WinRAR è un noto software commerciale per la gestione degli archivi compressi, tra cui gli archivi ZIP, 7Z e gli altri principali tipi di file di questa tipologia. La sua caratteristica fondamentale è però la creazione di archivi in formato RAR, operazione risulta invece impossibile con applicazioni alternative gratuite. In questa guida guida si vedra quindi come poter scaricare WinRar gratis, potendolo così utilizzare per creare o estrarre archivi in tale formato.

Il formato RAR (acronimo di Roshal Archive) presenta un algoritmo di compressione disponibile esclusivamente per i programmi di RARLab, la casa produttrice di WinRAR. Discorso diverso è invece quello dell’algoritmo di decompressione, il quale è stato rilasciato sotto licenza open source e successivamente integrato in numerosi software free.

Come scaricare WinRAR gratis

WinRar gratis

Per iniziare a provare WinRAR, collegarsi al sito Internet del programma e cliccare sul pulsante Preleva collocato accanto alla dicitura WinRAR per Windows Xp/2003/Vista/2008/7/8/10 a 32 bit oppure accanto alla dicitura WinRAR per Windows Xp/2003/Vista/2008/7/8/10 a 64 bit, a seconda del sistema operativo installato sul proprio PC. Se non si sa cosa scegliere, scaricare la versione a 32 bit.

A download completato, aprire il pacchetto d’installazione di WinRAR (es. WinRAR-x64-540it.exe) e cliccare prima su e poi su Installa, OK e Chiudi per concludere il setup.

Una volta installato WinRAR, quest’ultimo si imposterà automaticamente come software predefinito per la gestione degli archivi compressi sul proprio PC. Ciò significa che i file RAR, ZIP, ecc. verranno aperti automaticamente da quest’ultimo facendo doppio click sulle loro icone e che sarà possibile creare un archivio RAR semplicemente facendo click destro sugli elementi da aggiungere nell’archivio e selezionando la voce Aggiungi ad un archivio dal menu che compare.

Nella finestra che si aprirà, digitare dunque il nome che si vuole assegnare al file RAR, cliccare sul pulsante Sfoglia per selezionarne la cartella di destinazione e scegliere il metodo di compressione da utilizzare per l’archivio dall’apposito menu a tendina. Per finire, cliccare sul pulsante OK e attendere che venga portata a termine la compressione dei dati.

WinRar prevede un periodo di prova di 40 giorni. Dopo tale arco di tempo occorre provvedere ad acquistarne una regolare licenza (29,95 euro) anche se, di fatto, l’applicazione continua a funzionare.

Alternative gratuite a WinRAR

Se non si ha bisogno di generare archivi in formato RAR ma solo di estrarli, è possibile installare una delle tante alternative gratuite a WinRAR disponibili su Internet.

7-Zip (Windows)

WinRar gratis

Se si utilizza un PC Windows, si consiglia vivamente di installare 7-Zip. Si tratta di un’utility gratuita e open source per la gestione degli archivi compressi che permette di aprire tutti i principali formati di file compressi (RAR, ZIP, 7Z ecc.) e di creare archivi ZIP e 7Z con estrema facilità.

Per scaricare 7-Zip sul proprio computer, collegarsi al sito Internet del programma e cliccare sulla voce Download situata accanto alla voce 32-bit x86 oppure accanto alla voce 64-bit x64, a seconda del sistema operativo che si utilizza. A download completato, aprire il pacchetto d’installazione di 7-Zip (es. 7z1602-x64.exe) e cliccare prima su  e poi su Install e Close per concludere il setup. In ultimo, potrebbe venir chiesto di riavviare il PC.

A questo punto, avviare 7-Zip File Manager come amministratore (occorre cliccare con il tasto destro del mouse sulla sua icona presente nel menu Start e selezionare la voce Esegui come amministratore dal menu che compare), recarsi nel menu Strumenti > Opzioni e fare click prima su + / Seleziona tutto e poi su Applica e OK.

In questo modo si sarà impostato 7-Zip come applicazione predefinita per la gestione degli archivi compressi sul proprio computer e quindi sarà possibile aprire tutti gli archivi con quest’ultimo semplicemente facendo doppio click sulle loro icone.

The Unarchiver (Mac)

WinRar gratis

Se si utilizza un Mac, è possibile installare The Unarchiver. Questo è un’applicazione gratuita per macOS che permette di decomprimere tutti i principali formati di archivi compressi: RAR, Zip, 7-zip, Tar, Gzip, Bzip2 e altro ancora. Per installarla sul proprio Mac, collegarsi alla pagina che appena linkata e, se il Mac App Store non si aprisse automaticamente, cliccare sul pulsante Visualizza nel Mac App Store.

Successivamente, cliccare sul pulsante Ottieni/Installa l’app che si trova sulla sinistra e, se necessario, digitare la password del proprio ID Apple per completare il download del software. Al termine dello scaricamento (e dell’installazione di The Unarchiver), si dovrebbe essere in grado di estrarre tutti i principali formati di archivi compressi semplicemente facendo doppio click su di essi.

Qualora, in seguito all’installazione di The Unarchiver, non si riuscisse ad estrarre un archivio compresso semplicemente facendo doppio click sulla sua icona, è possibile risolvere il problema nel seguente modo: cliccare sull’archivio che si intende aprire con The Unarchiver e premere cmd+i sulla tastiera del Mac. Si aprirà un finestra con tutti i dettagli del file. Espandere quindi la sezione Apri con che si trova in basso, selezionare The Unarchiver dal menu a tendina che compare e cliccare su Modifica tutto/ Continua per applicare le modifiche.