uTorrent è tutt’oggi uno dei software P2P più utilizzati. Questo è infatti il più celebre client Torrent disponibile sia per dispositivi Android sia per quelli iPhone. Nella seguente guida si illustrerà come poter velocizzare uTorrent, potendo così ridurre i tempi di download dei file.

Una corretta configurazione di uTorrent, e del proprio router, può infatti ridurre le difficoltà riscontrate nel download, rendendo più rapido lo scaricamento dei file dalla rete BitTorrent. Dopo aver illustrato alcune operazioni preliminari, si vedranno le operazioni da compiere per velocizzare il software sia per Android, macOS o Windows.

Operazioni preliminari

Per velocizzare uTorrent occorre mettere mano alle impostazioni del programma e configurarne in maniera opportuna i vari parametri. Per fare ciò si invita a compiere un’operazione che, sebbene in apparenza risulti di poco conto, permetterà di sfruttare al meglio il famoso programma una volta.

Occorre infatti effettuare l’apertura della porta TCP del modem/router per accogliere le connessioni in entrata del programma.

Per farlo, occorre individuare la porta usata dal programma. Per riuscirci, avviare uTorrent sul proprio computer e, una volta visualizzata la finestra del software sullo schermo, procedere come indicato qui di seguito, a seconda del sistema operativo su cui si sta usando uTorent.

  • uTorrent Windows – recarsi nel menu Opzioni (in alto), fare clic sulla voce Impostazioni e selezionare la dicitura Connessione dalla barra laterale di sinistra, nella finestra che si apre. Qui si troverà indicata la porta usata dal programma accanto alla dicitura Porta usata per le connessioni in entrata.
  • uTorrent macOS – selezionare la voce uTorrent situata nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, cliccare sulla dicitura Preferenze e, nell’ulteriore finestra che si apre, selezionare la scheda Network. Qui si troverà indicato il numero della porta usata in corrispondenza della voce Porta TCP in ingresso.

Dopo aver preso nota della porta TCP utilizzata da uTorrent, è possibile procedere andando ad aprire quest’ultima nel pannello di gestione del proprio modem/router. Per cui, aprire il browser che di solito si utilizza per navigare online (es. Chrome) e digitare l’IP del modem/router nella barra degli indirizzi (in alto). In genere, l’IP corrisponde a 192.168.1.1 oppure 192.168.0.1, ma qualora le “coordinate” appena fornite dovessero rivelarsi inesatte, è possibile far fronte alla cosa consultando la guida dedicata in via specifica a come trovare l’indirizzo IP del router.

Successivamente, se viene chiesto di eseguire il login al pannello di gestione del modem/router, compilare i campi su schermo utilizzando le combinazioni admin/admin o admin/password, che sono quelle predefinite.

Ad accesso effettuato, generalmente occorre recarsi nella sezione del pannello di controllo del modem/router dedicata alla configurazione del collegamento LAN oppure all’inoltro delle porte, avviare la creazione di un nuovo virtual server (o di una nuova regola) e impostare come porta pubblica e porta locale (oppure porta iniziale e porta finale) la porta usata dall’applicazione per comunicare con la Rete.

Purtroppo non è possibile essere più precisi riguardo le voci esatte da cercare nel pannello di gestione del modem/router in quanto ogni apparecchio, a seconda della marca e del modello, presenta dei menu differenti.

Per chi fosse a conoscenza di un po’ d’inglese, è possibile consultare il sito Port Forward, collegandosi alla relativa home page e selezionando il modello del proprio router dalla pagina iniziale di quest’ultimo.

Velocizzare uTorrent Windows

velocizzare uTorrent

Dopo aver aperto la porta di uTorrent nel pannello di gestione del proprio modem/router, è possibile andare dunque a regolare le impostazioni del programma per cercare di velocizzarlo il più possibile. Se si sta utilizzando la versione di uTorrent per Windows, è possibile avvalersi della funzione di configurazione guidata inclusa di serie nel programma.

Si tratta di una procedura attraverso la quale uTorrent rileva le prestazioni reali della connessione Internet e regola in base a queste ultime i limiti di download e upload, il numero massimo di connessioni simultanee e altri parametri che possono influenzare la velocità di download dei file.

Per avviare questo processo, assicurarsi innanzitutto che sul PC (e su tutti i dispositivi connessi alla rete di casa) non ci siano download o upload piuttosto impegnativi in corso. Dopodiché aprire uTorrent e selezionare la voce Configurazione guidata dal menu Opzioni (in alto a sinistra).

Nella finestra che si aprirà, verificare che ci siano i segni di spunta accanto alle opzioni Banda, Rete e Mappatura automatica porta, selezionare una località a sé vicina dal menu a tendina che si trova in alto e cliccare sul pulsante Inizia i test per procedere al test della connessione.

Se al termine della procedura si vedranno comparire due segni di spunta verdi sul lato destro della finestra di uTorrent, tutto è stato eseguito correttamente, e i parametri dell’applicazione sono stati regolati in maniera ottimale. Occorrerà solo cliccare sul pulsante Salva & chiudi per applicare i cambiamenti.

Se il test dovesse dare esito negativo, ovvero dovesse comparire una o due “x” rosse, ci sono dei problemi di connessione. Questo significa che quasi sicuramente occorre rivedere la configurazione di uTorrent nel proprio modem/router. Se la “x” compare solo accanto alla dicitura Banda, provare semplicemente a selezionare un altro server dal menu a tendina e a riavviare il test.

Solitamente la regolazione automatica dei parametri di uTorrent non richiede ulteriori interventi da parte dell’utente. In alcuni casi, però, può capitare che il setup non dia segni di vita. Al verificarsi di una situazione di questo tipo, si consiglia di regolare “manualmente” i parametri del programma, seguendo le indicazioni sul da farsi fornite qui sotto.

  1. Verificare la velocità della propria connessione a Internet – è possibile riuscirci utilizzando SpeedTest.net, collegandosi alla relativa home page e premendo sul pulsante Vai. Prima di avviare il test, assicurarsi, anche in tal caso, che non ci sia nessun download in corso. Dopodiché fare clic sulla voce Impostazioni, premere sulla voce Velocità e selezionare Kbps.
  2. Regolare le impostazioni di uTorrent – è possibile farlo accedendo al menu Opzioni (in alto a sinistra nella finestra del programma), cliccando sulla voce Impostazioni e poi sulla dicitura Banda posta a sinistra, nella nuova finestra visualizzata. Dopodiché procedere come indicato qui sotto.
    • La velocità massima di download deve essere impostata su un valore pari al 90% della velocità di download risultata dallo speed test.
    • La velocità massima di upload deve essere impostata su un valore pari all’80% della velocità di upload risultata dallo speed test.
    • Il numero massimo di download e Torrent attivi dovrebbe essere lasciato su un valore di massimo di 4-5.
    • Il numero massimo di peer connessi per torrent va calcolato moltiplicando 1,4* la velocità massima dell’upload.
    • Il numero massimo di connessioni globali dovrebbe risultare pari a 400 per le connessioni fino a 10 Mega e pari a 800 per le connessioni da 20 Mega in su.

Velocizzare uTorrent macOS

velocizzare uTorrent

Per chi utilizza macOS, purtroppo la versione di uTorrent per i computer a marchio Apple non include ancora una funzione per l’ottimizzazione automatica dei parametri di download e upload. Per velocizzare il programma occorre quindi calcolare i valori più adatti alla propria connessione con un tool esterno e sarà necessario configurare il software a mano.

Per riuscirci, bisogna assicurarsi che sulla propria rete non ci sia nessun download in corso, dopodiché, analogamente a come visto per Windows nella parte finale del passo precedente, recarsi sulla home page di SpeedTest.net, fare clic sul pulsante Impostazioni, impostare il valore Velocità su Kbps e avviare la misurazione della velocità della propria connessione premendo sul bottone Vai.

Una volta ottenuto il responso del test, servirsi del servizio online Azureus Calculator per calcolare i parametri corretti da usare con uTorrent tenendo conto della velocità effettiva della propria connessione. Per cui, recarsi sulla home page del servizio e digitare nel campo collocato accanto alla voce kiloByte/second il valore di upload ricavato in precedenza.

Una volta fatto ciò, aprire uTorrent, cliccare sulla voce uTorrent situata nella parte in alto a sinistra della relativa barra dei menu, selezionare la voce Preferenze, poi la scheda Banda nella nuova finestra che si apre e usare i valori restituiti da Azureus Calculator per compilare i campi visualizzati, procedendo così come indicato qui sotto.

  • UploadLimitare manualmente a > valore kB/s max upload speed di Azureus Calculator.
  • DownloadLimitare manualmente a > valore kB/s max download speed di Azureus Calculator.

Successivamente, togliere il segno di spunta (qualora fosse presente) dalla voce Gestisci automaticamente la banda, dopodiché spostarsi nella scheda BitTorrent e compilare gli ulteriori campi visualizzati come riportato qui sotto.

  • Connessioni Limite globale > valore Maximum number of connections globally di Azureus Calculator.
  • ConnessioniLimite per torrent > valore Maximum number of connections per torrent di Azureus Calculator.
  • CodeAttiva limiti trasferimento > valore Max active torrents di Azureus Calculator.
  • CodeAttiva limiti download > valore Max simultaneous downloads di Azureus Calculator.

Per confermare e applicare le modifiche apportate, chiudere semplicemente la finestra delle impostazioni di uTorrent. Tutti i cambiamenti saranno immediatamente applicati al programma.

Velocizzare uTorrent Android

velocizzare uTorrent

Per utilizzare l’app di uTorrent sul proprio smartphone Android, sebbene il funzionamento dell’applicazione differisca leggermente rispetto al client per computer e presenti un numero nettamente inferiore di opzioni e di funzioni, vi sono anche in questo caso delle operazioni da poter compiere per velocizzare il software.

Se sullo smartphone su cui si sta utilizzando uTorrent per Android è attiva la connessione Wi-Fi di casa, è possibile impostare la porta aperta nel proprio modem/router per le connessioni in entrata dell’app. Se si sta utilizzando la rete dati cellulare del proprio operatore di telefonia mobile, l’operazione in questione non ha alcuna rilevanza poiché non c’è un modem/router su cui intervenire.

Ad ogni modo, per riuscirci, avviare l’app, premere sul pulsante con le tre linee in orizzontale in alto a destra, selezionare la voce Impostazioni dal menu che si apre, premere sulla dicitura Incoming port, digitare il numero della porta nel campo su schermo e premere sul bottone OK.

Se non si ha ancora aperto alcuna porta perché si utilizza uTorrent solo su mobile, seguire le istruzioni riportate nel paragrafo a inizio guida e impostare un valore a piacere per la porta TCP (es. 6881).

Un’altra cosa che è possibile fare è quella di regolare i limiti relativi all’upload e al download e al numero di Torrent attivi. Per apportare le dovute regolazioni, scaricare sul proprio dispositivo l’app Speedtest.net prelevandola dalla relativa sezione del Play Store, avviarla, premere sulla voce Opzioni (in basso), selezionare l’opzione kB/s in corrispondenza della voce Unità e avviare il test recandosi nella sezione Velocità (in basso) e premendo su bottone Vai. Prima di procedere con lo speed test assicurarsi sempre che non vi siano download in corso sulla propria connessione a Internet.

Una volta terminato il test, visitare, direttamente dal proprio device mobile, il sito Internet di Azureus Calculator e compilare il campo posto in corrispondenza della voce kiloByte/second con il valore di upload ricavato usando l’app Speedtest.net.

Successivamente, aprire nuovamente l’app di uTorrent su Android, recarsi nelle impostazioni di quest’ultima come visto insieme qualche riga più su e impostare i seguenti parametri sulla base dei valori ricavati, spostando le relative barre di regolazione.

  • Limite di downlad – impostare il valore più vicino a quello riportato in corrispondenza della voce kB/s max upload speed di Azureus Calculator.
  • Limite di upload – impostare il valore più vicino a quello riportato in corrispondenza della voce kB/s max download speed di Azureus Calculator.
  • Torrent attivi – impostare il valore più vicino a quello riportato in corrispondenza della voce Maximum number of connections per torrent di Azureus Calculator.

In ciascuno di questi casi, per fare in modo che le modifiche apportate vengano realmente applicate, premere, di volta in volta, sul pulsante Imposta.

Cercare e scaricare i file con più fonti

velocizzare uTorrent

Per concludere, è possibile riuscire a velocizzare uTorrent anche cercando, quando possibile, di scaricare file Torrent con un gran numero di seeder, ossia di fonti complete, al loro attivo. Più è alto il numero di persone che condivide un file e, di fatto, più veloce è il download.

Per scoprire quali sono i Torrent con più peers, è possibile ricorrere a motori di ricerca come Torrent Project o Torrents.me, i quali permettono di cercare qualsiasi tipo di file su tutti i principali siti Torrent del mondo. In questo modo, sarà possibile trovare rapidamente quali sono i link più affidabili e veloci.

I risultati delle ricerche dovrebbero essere ordinati automaticamente da quelli che hanno più fonti a quelli che ne hanno di meno. In ogni caso, per andare sul sicuro, cliccare sulla voce per ordinarli in base ai seeder o al rating (cioè alla valutazione complessiva del Torrent).

Successivamente, cliccare sul nome del file che si ha interesse a prelevare e scegliere se prelevarlo tramite file torrentmagnet link (il magnete rosso) cliccando su uno dei link o dei pulsanti presenti nella pagina che si apre. In termini di velocità non vi è differenza fra il download tramite file Torrent e magnet link (con i magnet link occorrerà solo aspettare un po’ di più all’inizio del download).