Non riesco a scaricare iTunes: ecco come

0
17
Non riesco a scaricare iTunes: ecco come


“Ciao Salvatore, non riesco a scaricare iTunes. Clicco sul pulsante di download ma non succede nulla. Sai aiutarmi?”. Questo è un estratto da un messaggio che ho ricevuto qualche giorno fa, ma in realtà sono tanti gli amici che mi scrivono per segnalarmi problemi relativi al download o all’aggiornamento di iTunes (soprattutto in ambiente Windows). Ecco il motivo per il quale oggi ho deciso di occuparmi dell’argomento e pubblicare questo post.

Nella guida che stai per leggere cercheremo di analizzare – e risolvere – insieme i problemi più comuni che possono impedire il download, l’installazione o l’aggiornamento di iTunes su Windows e macOS. Nella maggior parte dei casi non si tratta di problemi insormontabili, tutt’altro, ma se non si sa bene dove mettere le mani, diventa tutto più difficile.

Direi quindi di non perdere altro tempo e passare subito all’azione. Vediamo innanzitutto come sbloccare il download di iTunes quando il sito di Apple sembra inaccessibile o il pulsante per scaricare il programma non funziona. Poi ci occuperemo dei problemi legati all’aggiornamento del software e al suo mancato avvio in seguito a un update o a una nuova installazione.

Indice

Ripristinare il Microsoft Store

iTunes

Se hai un PC equipaggiato con Windows 10 e non riesci a scaricare iTunes dal Microsoft Store, prova a ripristinare il negozio delle app di Windows mettendo in pratica le seguenti procedure.

  • Installa gli ultimi aggiornamenti disponibili per Windows e riavvia il computer. Se non sai come avviare la ricerca manuale degli aggiornamenti, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi alle impostazioni di Windows 10 selezionando l’icona dell’ingranaggio presente sul lato sinistro del menu che compare sullo schermo. Nella finestra che si apre, seleziona l’icona Aggiornamento e sicurezza, poi il pulsante Verifica disponibilità aggiornamenti e il gioco è fatto.
  • Assicurati che il tuo account sia connesso a un account Microsoft. Se non sai come fare, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi alle impostazioni di Windows 10 selezionando l’icona dell’ingranaggio presente sul lato sinistro del menu che compare sullo schermo. Nella finestra che si apre, seleziona l’icona Account e, se disponibili, clicca sulla voce Accedi con un account Microsoft per effettuare l’accesso con un account Microsoft.
  • Ripristina le impostazioni di data e ora. Per compiere quest’operazione, fai clic destro sull’orologio di sistema (nell’angolo in basso a destra dello schermo) e seleziona la voce Modifica data/ora dal menu che compare. Nella finestra che si apre, sposta su OFF la levetta relativa all’opzione Imposta data/ora automaticamente, attendi qualche secondo e poi spostala nuovamente su ON.
  • Reimposta la cache di Microsoft Store. Per compiere quest’operazione, richiama il pannello Esegui… premendo la combinazione di tasti Win+R sulla tastiera del PC e dai il comando WSReset.
  • Reimposta l’app del Microsoft Store. Se non sai come si fa, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi alle impostazioni di Windows 10 selezionando l’icona dell’ingranaggio presente sul lato sinistro del menu che compare sullo schermo. Nella finestra che si apre, seleziona l’icona App, fai clic sull’icona di Microsoft Store e seleziona prima la voce Opzioni avanzate e poi quella Reimposta dalla schermata successiva.
  • Verifica che la connessione Internet sia attiva. Banale, ma sempre valido come consiglio, Verifica che la tua connessione sia attiva e funzionante aprendo il browser o qualsiasi altro programma per accedere a Internet.

Se nessuna delle soluzioni menzionate in precedenza funziona, prova a scaricare la versione classica di iTunes dal sito di Apple e a installarla seguendo le indicazioni che ti ho dato nel mio tutorial sull’argomento.

Controllare il file hosts

File hosts Mac

Il file hosts è un semplice file di testo, presente sia su Windows che su macOS, che mappa hostname e indirizzi IP: può essere usato per bloccare l’accesso a determinati indirizzi (facendo in modo che, tentando di accedere ad essi, si venga indirizzati sull’indirizzo locale 127.0.0.1 o comunque su indirizzi IP inesistenti) e, di conseguenza, viene usato da molti software per la sicurezza informatica per il blocco di siti inaffidabili o server pubblicitari.

Se non riesci a scaricare iTunes dal sito di Apple, potrebbe darsi che uno dei software per la sicurezza che hai utilizzato abbia modificato il file hosts aggiungendo ad esso delle stringhe che impediscono il corretto funzionamento del sito del colosso di Cupertino. Per rimediare al problema, devi aprire il file hosts del tuo computer e cercare eventuali stringhe legate al sito Apple al suo interno (per poi, eventualmente, rimuoverle).

  • Per aprire il file hosts su Windows, cerca il Blocco Note nel menu Start, fai clic destro sulla sua icona che compare nei risultati della ricerca e seleziona l’opzione Esegui come amministratore dal menu contestuale. Nella finestra che si apre, recati nel menu File > Apri e apri il file C:WindowsSystem32driversetchosts.
  • Per aprire il file hosts su macOS, apri il Terminale (lo puoi trovare nella cartella Altro del Launchpad o in Spotlight) e dai il comando sudo nano /private/etc/hosts, seguito dall’immissione della password di amministratore.

A questo punto, cerca eventuali stringhe relative ad apple.com, cancellale e salva le modifiche. Su Windows basta andare nel menu File > Salva di Blocco Note. Su macOS, invece, devi premere la combinazione alt+x e poi dalla pressione del tasto Y.

Disattivare l’antivirus

Come disattivare antivirus Avira

Alcuni antivirus possono imporre delle misure di protezione oltremodo elevate per la navigazione Web, le quali possono andare a influire sulla capacità del browser di scaricare file dalla Rete.

Per scoprire se il tuo antivirus influisce in maniera negativa sulla capacità di scaricare file da Internet, e nella fattispecie dal sito di Apple, aprilo e disattiva momentaneamente il suo modulo di protezione in tempo reale. In genere, basta accedere alla sezione relativa alla Protezione nella finestra principale del programma e disattivare le opzioni riguardanti la protezione per file e Web, ma ogni antivirus prevede una procedura differente: per sapere quella più adatta al software da te in uso, leggi il mio tutorial specifico su come disattivare l’antivirus.

Altri software che potrebbero influire sulla capacità di scaricare file da Internet sono gli adblocker: se ne usi uno, prova ad aggiungere il sito di Apple alla lista delle eccezioni o a disattivare completamente l’estensione per bloccare le pubblicità seguendo le indicazioni che trovi nel mio tutorial su come disabilitare AdBlock.

Utilizzare siti alternativi

MajorGeeks

Qualora la pagina di download di iTunes non dovesse essere raggiungibile e/o le soluzioni illustrate poc’anzi non avessero funzionato, puoi scaricare il programma dal sito Major Geeks che fornisce dei link diretti per avviare il download dell’applicazione dai server Apple. Tutto quello che devi fare per avviare lo scaricamento è cliccare sulla voce ?Download@Authors Site (64 Bit) se utilizzi una versione di Windows a 64 bit o sulla voce Download@Authors Site (32 Bit) se invece utilizzi ancora una versione di Windows a 32 bit.

In alternativa, qualora i server di Apple fossero momentaneamente offline, può provare a scaricare iTunes tramite FileHippo, un altro importante sito che raccoglie i file d’installazione di molti programmi per Windows. Per prelevare iTunes da quest’ultimo, collegati ad esso usando il link che ti ho fornito e clicca sul pulsante verde Scarica collocato in alto a destra. Per scegliere tra la versione a 32 o 64 bit del software, clicca sulla freccia adiacente al pulsante verde.

Non riesco a installare o aggiornare iTunes: cosa fare?

Se hai già scaricato iTunes sul tuo computer ma non riesci a installarlo o a scaricare un aggiornamento per il programma, prova a compiere le seguenti operazioni.

Se utilizzi un PC Windows

iTunes Windows 10

  • Assicurati di essere connesso al sistema con un account da amministratore. Per compiere quest’operazione su Windows 10, clicca sul pulsante Start (l’icona della bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e accedi alle impostazioni di sistema selezionando l’icona dell’ingranaggio presente sul lato sinistro del menu che compare sullo schermo. Nella finestra che si apre, seleziona l’icona Account e controlla la descrizione dell’account presente sotto il tuo nome: se non è Amministratore, accedi a Windows con un account da amministratore e ripeti la procedura d’installazione di iTunes (per maggiori informazioni su come diventare amministratore del PC su Windows 10, leggi il mio tutorial su tema). Se utilizzi una versione più datata di Windows, puoi verificare facilmente i permessi del tuo account recandoti nella sezione Account utente del Pannello di controllo (sotto la foto del tuo profilo dev’esserci scritto Amministratore o Administrator). Se non sei connesso come amministratore, accedi al sistema con un account dotato di permessi più elevati e ripeti la procedura di aggiornamento di iTunes richiamando Apple Software Update dal menu Start di Windows.
  • Scarica e installa gli aggiornamenti per Windows più recenti (tramite Windows Update) e prova a ripetere la procedura di aggiornamento di iTunes.
  • Prova a ripristinare l’installazione di iTunes e ad aggiornare nuovamente il programma. Per ripristinare l’installazione di iTunes in Windows 10, recati nel menu Impostazioni > App, clicca sull’icona di iTunes, poi sulle voci Opzioni avanzate e Ripristina (per mantenere i dati dell’applicazione) oppure Reimposta (per cancellare i dati dell’applicazione). Vale solo se hai scaricato iTunes dal Microsoft Store. Se non hai scaricato iTunes dal Microsoft Store, invece, vai nel menu Impostazioni > App, seleziona l’icona del programma e clicca prima sul pulsante Disinstalla per due volte consecutive e poi su Ripristina. Se utilizzi una versione meno recente di Windows, recati nel Pannello di controllo, clicca sull’icona Disinstalla un programma, seleziona la voce relativa a iTunes e clicca prima sul bottone Ripristina e poi su .

Se utilizzi un Mac

Preferenze di sistema

  • Apri l’utility Monitoraggio attività (la trovi nella cartella Altro del Launchpad), seleziona la scheda Memoria, cerca il processo softwareupdated e terminalo pigiando prima sulla ”x” in alto a sinistra e poi sul pulsante Uscita forzata. Dopodiché apri Preferenze di sistema, seleziona la voce Aggiornamento software e scarica l’ultima versione di iTunes.
  • Riavvia il Mac e prova ad aggiornare iTunes utilizzando Preferenze di sistema.

Non riesco ad avviare iTunes: cosa fare?

Cartella iTunes Plugins

Sei riuscito a scaricare (o aggiornare) correttamente iTunes ma non riesci ad avviare il programma? Prova a risolvere il problema seguendo uno dei suggerimenti che trovi qui sotto.

  • Avvia iTunes in modalità sicura tenendo premuti i tasti Ctrl+Shift sulla tastiera del tuo PC o i tasti alt+cmd sulla tastiera del tuo Mac. Se in questo modo il programma funziona correttamente, significa che dei plugin di terze parti ne impediscono l’esecuzione.
    • Per eliminare i plugin di terze parti installati in iTunes per Windows, recati nelle cartelle C:Users[nomeutente]App DataRoamingApple ComputeriTunesiTunes Plug-ins e C:Program FilesiTunesPlug-ins e cancella i file contenuti in queste ultime.
    • Per eliminare i plugin di terze parti installati in iTunes per Mac, recati nelle cartelle /Users/tuonome/Library/iTunes/iTunes Plug-ins/ e /Libreria/iTunes/iTunes Plug-ins/ e cancella i file contenuti in queste ultime.
  • Ripristina la libreria di iTunes avviando il programma mentre tieni premuto il tasto Shift sulla tastiera del computer e selezionando la voce Crea libreria dalla finestra che si apre. Se utilizzi un Mac, per ottenere lo stesso risultato devi avviare l’applicazione e premere immediatamente il tasto altsulla tastiera del computer.
  • Ripristina i file delle preferenze di iTunes (solo per Windows). Per eseguire quest’operazione, copia la prima delle cartelle elencate di seguito sul desktop e prova ad avviare il programma. Se tutto funziona a dovere, cancella la cartella copiata sul desktop e continua a usare normalmente iTunes. Se invece il programma dà ancora problemi, riporta la prima cartella al suo posto, copia sul desktop la seconda e avvia iTunes.
    • C:UsersusernameAppDataLocalApple ComputeriTunes
    • C:UsersusernameAppDataRoamingApple ComputeriTunes

Per maggiori informazioni su questa e altre procedure di ripristino, consulta il sito ufficiale del supporto Apple.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.