Come tagliare un video su Android

0
16
Come tagliare un video su Android


Hai appena registrato un video con il tuo smartphone Android e ti sei accorto di alcuni errori di registrazione che non ti permettono di condividerlo sui social network. Essendo fuori casa, non hai la possibilità di utilizzare il software che utilizzi spesso per modificare i video sul tuo computer e, cercando una soluzione da utilizzare sul tuo dispositivo portatile, non hai trovato nulla di utile.

Avresti bisogno di un’app non troppo complessa da usare che, in pochi passaggi, ti consenta di modificare il video per condividerlo su Facebook, Instagram e altre piattaforme online. Non preoccuparti, perché sei capitato nel posto giusto al momento giusto! In questa mia guida, infatti, ti illustrerò come tagliare un video su Android con alcune app che permettono una modifica quasi istantanea dei filmati.

Scommetto che non vedi l’ora di scoprire i consigli che ho preparato per te, non è vero? Allora mettiti comodo e dedicami alcuni minuti del tuo tempo, cerca di individuare l’applicazione più adatta alle tue esigenze e usala seguendo le indicazioni che trovi di seguito: sono sicuro che non faticherai a trovare la soluzione giusta che fa al caso tuo. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Google Foto

Prima di mostrarti le applicazioni per la modifica dei video che puoi scaricare sul tuo smartphone o sul tuo tablet Android, voglio parlarti di una soluzione che dovrebbe essere già preinstallata sul tuo dispositivo: Google Foto.

Google Foto funge da galleria ed editor multimediale per le foto e video su Android e, inoltre, grazie alla sua funzionalità di backup gratuito e automatico, può conservare copia dei file multimediali nel cloud di Google, senza il rischio di perderli. Ti ho parlato dettagliatamente di quest’app in questa mia guida. Adesso però passiamo all’azione e vediamo come usarla per tagliare i video.

Avvia l’applicazione tramite la sua icona (il simbolo di una girandola colorata) che trovi nella home screen; nel caso in cui non dovessi trovarla, forse lo smartphone o il tablet non è stato corredato con quest’app. Se così fosse, puoi scaricarla dal Play Store in modo completamente gratuito.

Dopo averla avviata, individua il video che desideri tagliare e fai tap su di esso. Eseguendo quest’operazione, il video entrerà in riproduzione: interrompilo, facendo tap al centro dello schermo e pigiando poi sull’icona con il simbolo ❚❚.

A questo punto, fai tap sull’icona con il simbolo di tre linee orizzontali che trovi in basso, per entrare nella modalità di modifica del video. Nell’area sottostante all’anteprima del filmato, puoi visualizzare una barra con i fotogrammi del file multimediale. Sposta le levette, che trovi rispettivamente alla destra e alla sinistra di questa barra, verso il centro dello schermo, in modo da impostare il punto di inizio e di fine del video.

Adesso, premi il pulsante Salva, situato in alto a destra, e attendi il completamento del salvataggio del progetto, che posizionerà il filmato nella memoria interna del dispositivo, accessibile tramite la Galleria oppure un qualsiasi file manager (ad esempio Files Go by Google).

InShot

Nel caso in cui tu voglia utilizzare un’applicazione di terze parti per tagliare i video, ti consiglio di scaricare InShot, disponibile gratuitamente sul Play Store. Effettuando una microtransazione al costo di 1,99 euro, è possibile rimuovere i banner pubblicitari e la filigrana che viene applicata sui video. Quest’ultima, però, può essere rimossa di volta in volta in modo gratuito, visualizzando un banner pubblicitario.

Se sei interessato a utilizzare quest’applicazione, utilizza il link che ti ho fornito per aprire il Play Store e fai tap sul pulsante Installa e, infine, su Apri. Dopo averla avviata, nella schermata principale, fai tap sul pulsante Video di e premi su Consenti, nell’avviso che visualizzi a schermo. Scegli quindi il video da modificare dalla Galleria e, nella nuova schermata, sposta le levette laterali che visualizzi nella barra dei fotogrammi in basso.

Dopo che hai indicato il punto d’inizio e di fine del video, fai tap sull’icona con il simbolo √ e premi poi sulla dicitura Salva, situata in alto a destra. Premi quindi sul pulsante Salva e seleziona la qualità video tra quelle indicate a schermo. Chiudi l’eventuale banner pubblicitario e attendi che il processo di conversione sia completato.

Puoi riprodurre il video direttamente dalla miniatura che ti viene mostrata alla fine del processo di salvataggio oppure visualizzarlo all’interno della cartella inshot, nella galleria multimediale del tuo smartphone o tablet Android.

YouCut

Un’altra applicazione che puoi usare per tagliare un video su Android è YouCut, che è disponibile gratuitamente sul Play Store. Al suo interno, sono presenti banner pubblicitari che possono essere rimossi effettuando una microtransazione al costo di 3,09 euro.

Se vuoi installare YouCut, scarica l’app dal Play Store, facendo tap sul pulsante Installa e poi su Apri. Successivamente, nella schermata principale dell’app, puoi aggiungere i tuoi video facendo tap sull’icona con il simbolo [+], situata in basso. Premi quindi sulla dicitura Consenti, nell’avviso che visualizzi a schermo, e seleziona il video da tagliare tra tutti gli elementi multimediali della galleria che ti vengono mostrati.

Il video verrà, in questo modo, aperto all’interno dell’applicazione nella modalità di editor, dove potrai effettuare il suo taglio. Per effettuare quest’operazione, pigia sull’icona Taglia (il simbolo di una forbice) presente tra gli strumenti in basso. Sposta quindi le levette laterali verso il centro, impostando l’inizio e la fine del ritaglio e il gioco è fatto. Se, invece, vuoi separare un video in due parti, dalla medesima schermata, pigia sulla scheda Separa e imposta il fotogramma per la separazione delle scene.

Quando hai finito di modificare il video, premi l’icona con il simbolo √ e completa l’operazione, facendo tap sul pulsante Salva, collocato in alto a destra. Dalla schermata che visualizzi, imposta la qualità del video e premi sulla dicitura Comprimi. Chiudi l’eventuale banner pubblicitario e attendi il completamento del processo di salvataggio, che creerà una copia del video modificato all’interno della cartella youcut nella Galleria di Android.

VidTrim

Un’altra app che ti consiglio di utilizzare per tagliare video su Android è VidTrim. Quest’applicazione è disponibile gratuitamente sul Play Store, ma è possibile acquistare la versione Pro al costo di 2,39 euro, che rimuove la pubblicità e la filigrana sui video esportati.

Tramite il link che ti ho fornito, accedi al Play Store e premi sul pulsante Installa, per avviare la procedura di download e installazione dell’app. Premi quindi il pulsante Apri per avviare VidTrim. Prima di giungere alla schermata principale dell’applicazione, devi garantire i permessi per il corretto funzionamento della medesima: premi, quindi, sul pulsante Get access e pigia sulla dicitura Consenti, nell’avviso che visualizzi sul display.

Seleziona, ora. il video da modificare, scorrendo l’interfaccia e facendo tap su di esso e, nella nuova schermata visualizzata, fai tap sull’icona con il simbolo di una forbice (Taglia) e sposta le levette laterali della barra in basso, per impostare il punto di inizio e di fine del video. Premi poi l’icona con il simbolo di una forbice, in alto a destra, e seleziona la voce Salva come nuovo clip, se vuoi mantenere una copia del file originale, oppure Taglio originale, se vuoi sovrascrivere il video originale.

Quando l’operazione di esportazione sarà completata, premi sul pulsante Riproduci per visualizzare il risultato della tua modifica. Il file verrà salvato nella memoria del tuo dispositivo, all’interno della cartella VidTrim.

VideoShow

Un’altra famosa app per la modifica dei video su Android è VideoShow, che è disponibile al download gratuito tramite il Play Store. Quest’app ha delle limitazioni che possono essere rimosse spendendo 6,99 euro per il pacchetto VIP, oppure acquistando le singole funzionalità. Tra le limitazioni, ti segnalo l’applicazione di una filigrana sul video esportato e il salvataggio del filmato a una qualità massima di 720p.

Se sei interessato a quest’applicazione, scaricala e installala dal Play Store, tramite il link che ti ho fornito, usando il tasto Installa e, infine, avviala facendo tap sul pulsante Apri. Dopo aver avviato l’applicazione, premi sul pulsante Consenti per garantirle l’accesso alla memoria del dispositivo.

Per eseguire la procedura di taglio del video, hai due possibilità: utilizzare l’editor avanzato, che porta con sé tutte le limitazioni di quest’applicazione, oppure lo strumento di ritaglio, che ti permette di effettuare solo il taglio di un video, senza che venga applicata alcuna filigrana.

In questo caso, ti consiglio di utilizzare quest’ultima opzione, facendo tap sul pulsante Rifilare (l’icona con il simbolo di una forbice), che trovi nella sezione Utensili. Scegli adesso se eseguire un taglio singolo (Trim) o più tagli fondendo i clip in un solo video (Trim e fondersi).

In questa mia guida, ti indicherò come utilizzare la funzionalità Trim. Dopo averla selezionata, scegli quindi il video da importare e, nella nuova schermata, sposta le levette laterali della barra dei fotogrammi che trovi in basso, per impostare la lunghezza del taglio del filmato. Fai tap sulla dicitura Taglia in basso e scegli il metodo di ritaglio e quello di esportazione, dalla schermata che ti viene mostrata.

Infine, premi sull’icona con il simbolo √, situata in alto a destra e attendi il completamento dell’esportazione del filmato, presente all’interno della cartella locale DCIM > VideoShow.

Altre app per tagliare un video

Se sei interessato a scaricare altre applicazioni per tagliare video su Android, te ne posso consigliare alcune che possono fare al caso tuo. Ad esempio, puoi scaricare l’applicazione Quick – Editor Video GoPro che risulta molto semplice e intuitiva, con molti strumenti a disposizione per il taglio e la modifica di un video. È un’app completamente gratuita, scaricabile dal Play Store, senza pubblicità e senza acquisti in-app. Meglio di così?

Oltre a quest’app, potrebbe interessarti anche Adobe Premiere Clip, sviluppata dalla nota azienda Adobe. Quest’app gratuita ricalca, anche se soltanto concettualmente, la filosofia del software Adobe Premiere Pro, proponendo degli strumenti rapidi e professionali per l’editing di video.

Le app che voglio consigliarti non finiscono qui: ci sono anche PowerDirector e KineMaster, che risultano essere degli strumenti professionali, ma gratuiti, simili a quelli che puoi scaricare sul computer. Se vuoi approfondire la conoscenza di tutte le app di cui ti ho parlato in questo paragrafo, ti consiglio di leggere le mie guide sulle app per ritagliare video e sulle applicazioni per tagliare video: lì troverai spiegato in maniera dettagliata come funzionano.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.