Daemon Tools è un famoso software per la gestione dei file immagine di CD e DVD. Supporta tantissimi tipi di file diversi: ISO, NRG, BIN/CUE, CCD, MDS ecc. e, utilizzandolo, è possibile creare dei drive virtuali in cui caricare facilmente le immagini di CD e DVD. In questa guida si spiegherà come scaricare Daemon Tools, come installarlo e come effettuare le prime operazioni (sia in ambiente Windows che su Mac).

Esso serve a simulare la presenza dei dischetti all’interno del computer senza utilizzare supporti reali. Inoltre, consente di carpire i dati presenti su CD e DVD e di creare file immagine partendo da questi ultimi. Il tutto in maniera estremamente rapida e intuitiva, anche se con l’inconveniente di dover evitare i numerosi software promozionali proposti in fase d’installazione.

Daemon Tools per Windows

Come scaricare Daemon Tools

Se si utilizza un PC Windows, per scaricare Daemon Tools sul proprio computer, collegarsi al sito Internet del programma e cliccare sul pulsante verde con su scritto Download.

A download completato, aprire il pacchetto d’installazione del software (DTLiteInstaller.exe) e fare click sul pulsante Licenza Gratuita con ads in modo da utilizzare la versione gratuita del software. Attendere dunque che vengano scaricati da Internet tutti i componenti necessari al corretto funzionamento del software (operazione che dovrebbe richiedere pochi secondi) e premere sul pulsante Installa per avviare l’installazione vera e propria di Daemon Tools per Windows.

Nella finestra che si apre, assicurarsi che ci sia selezionato l’italiano nel menu a tendina per la selezione della lingua e andare avanti; dopodiché verificare che ci sia il segno di spunta accanto alla voce Licenza gratuita (altrimenti apporlo da sé) e cliccare su Avanti per due volte consecutive. Se non si vuole inviare statistiche d’uso anonime agli sviluppatori, rimuovere il segno di spunta dalla voce Permetti a Daemon Tools Lite di inviare statistiche di utilizzo anonime.
Ora occorre evitare i software promozionali che vengono proposti durante il setup (es. REACHit). Assicurarsi quindi che non ci sia il segno di spunta accanto alla voce I agree to install [nome programma], se disponibile apporre il segno di spunta accanto alla voce Rifiuta/Decline e concludere il processo d’installazione di Daemon Tools cliccando prima su Avanti e poi su InstallaInstalla (per accettare i driver necessari al funzionamento del programma) e Termina.
Nota: se all’inizio del setup viene chiesto di installare il .Net Framework di Microsoft (un software gratuito necessario al corretto funzionamento di Daemon Tools), cliccare sul pulsante per accettare. Non si tratta di un programma promozionale.

Ora è possibile montare un file ISO (o altre immagini di CD e DVD) e utilizzarle in in Daemon Tools come se nel computer ci fossero dei veri dischetti.

Tutto quello che occorre fare è avviare il programma, saltare il tutorial iniziale premendo sull’apposito pulsante e cliccare sull’icona Monta velocemente che si trova in basso a sinistra (il CD). Selezionare quindi il file ISO, NRG, BIN/CUE, CCD o MDS da caricare e si avrà terminato. Si troverà il file immagine sotto forma di unità CD/DVD virtuale nel menu Computer/Questo PC di Windows.

Se si desidera caricare più di un file immagine alla volta, la versione Lite di Daemon Tools consente di utilizzare fino a quattro file immagine contemporaneamente. Non occorre far altro che cliccare sul pulsante Monta velocemente e selezionare il file immagine da montare.

Quando si ha finito di lavorare con Daemon Tools, per “smontare” le immagini caricate precedentemente nel programma, avviare quest’ultimo, portarsi con il puntatore del mouse sulle icone delle unità CD/DVD virtuali (in basso a sinistra) e premere sul pulsante giallo di eject. In alternativa, è posibile recarsi anche nel menu Computer/Questo PC di Windows, selezionare con il tasto destro del mouse l’icona dell’unità virtuale su cui si è montato il file immagine e selezionare l’opzione Espelli dal menu che compare.

Successivamente, per cancellare le unità CD/DVD virtuali di Daemon Tools, aprire il programma, portarsi con il puntatore del mouse sulle icone dei dischetti (cioè sulle icone delle unità virtuali) e premere sulle x che compaiono su queste ultime.

Oltre che montare le immagini di CD e DVD già esistenti, Daemon Tools può anche creare nuovi file immagine partendo dai dischetti inseriti nel computer.

Per fare ciò, dopo aver inserito un CD o un DVD nel computer, avviare Daemon Tools e cliccare sull’icona Nuova immagine che si trova nella barra laterale di sinistra (il dischetto azzurro). Dopodiché premere sul pulsante Cattura un disco, utilizzare il menu a tendina Periferica per selezionare l’unità CD/DVD dalla quale generare il file immagine e scegliere uno dei formati disponibili nel menu Formatta (MDX, MDS o ISO).

Ad operazione completata, cliccare sul pulsante […], selezionare la cartella in cui salvare il file immagine e premere sul bottone Avvia per avviare la creazione di quest’ultimo. L’operazione dovrebbe durare appena pochi minuti.

Tutte le altre funzioni “extra” che si trovano in Daemon Tools purtroppo non sono disponibili nella versione free dell’applicazione: per poterle sfruttare occorre acquistare una delle versioni a pagamento di Daemon Tools spendendo 30 euro o più.

Tra le “feature” aggiuntive disponibili nelle versioni a pagamento di Daemon Tools si segnala: la conversione dei file immagine da un formato all’altro; la creazione di file immagine da cartelle o file presenti sul PC; la creazione di file immagine da CD musicali; la masterizzazione di CD e DVD di vario genere; la creazione di hard disk virtuali; la creazione di RAM disk; la creazione di chiavette USB auto-avvianti e la creazione di periferiche virtuali scrivibili. Per saperne di più e analizzare più in dettaglio le differenze tra le varie edizioni di Daemon Tools, è possibile consultare il sito ufficiale del software.

Daemon Tools per Mac

Come scaricare Daemon Tools

Daemon Tools è disponibile anche su Mac ma, attenzione, in questo caso si tratta di un software a pagamento. Il suo prezzo è di 18,18 euro (per la licenza singola) ma se si desidera si può provare gratuitamente per un periodo di 20 giorni. Per scaricare la trial di Daemon Tools per Mac, collegarsi dunque al sito ufficiale del programma e cliccare sul pulsante Scarica che si trova al centro della pagina.

A download completato, aprire il pacchetto dmg di Daemon Tools e copiare la cartella contenuta in quest’ultimo nella cartella Applicazioni di macOS. Ad operazione completata, avviare il programma e cliccare prima sul pulsante Apri e poi su Sono d’accordo per accettare le condizioni d’uso di Daemon Tools.

A questo punto, digitare la password del proprio account utente su macOS (quella che si utilizza normalmente per accedere al sistema) e premere su Installa assistente per installare sul computer tutti i componenti necessari al funzionamento di Daemon Tools.

Ora, cliccare sul pulsante Prova per avviare la trial di 20 giorni di Daemon Tools, chiudere la finestra che si apre e utilizzare il pulsante Monta velocemente (collocato in basso a sinistra) per selezionare le immagini da montare. I formati di file supportati sono i seguenti: .B5T, .BT6T, .BWT, .CDD, .CDI, .BIN, .CUE, .APE,
.CUE, .FLAC, .CUE, .ISO, .ISZ, .MDS, .MDF, .MDX, .NRG, .PDI, .DMG, .VHD.

Per utilizzare le funzioni più avanzate di Daemon Tools per Mac, come ad esempio quella per la creazione di un nuovo file immagine da un CD/DVD esistente o la creazione di una periferica virtuale, cliccare sui pulsanti collocati nella barra degli strumenti dell’applicazione (in alto). In alternativa recarsi nel menu File > Nuovo e selezionare una delle opzioni disponibili in quest’ultimo. Il funzionamento del programma è molto simile a quello visto in precedenza su Windows.

Nota: nel caso in cui si volesse disinstallare Daemon Tools dal proprio Mac, non occorre trascinare l’icona dell’applicazione nel cestino. Provvedere invece ad aprire la cartella di Daemon Tools presente nella cartella Applicazioni di macOS e ad avviare l’eseguibile Uninstall Daemon Tools. Nella finestra che si apre, provvedere quindi a premere sui pulsanti ApriDisinstalla e digitare la password del proprio account utente su macOS.

Alternative a Daemon Tools

Se si ritiene che la versione gratuita di Daemon Tools presenti troppe restrizioni, esistono delle validissime alternative a Daemon Tools sia per Windows che per Mac OS X.

Se si utilizza un PC Windows è possibile rivolgersi a WinCDEmu e Virtual CloneDrive, che sono entrambi gratuiti e senza software promozionali al loro interno. Se si utilizza un Mac, invece, è possibile fare affidamento sull’Utility Disco inclusa “di serie” in OS X.