Con l’avvento di Internet e dei social network, sono nate nuove figure professionali: una di queste è il/la fashion blogger, cioè una persona che ha il compito di dispensare consigli agli utenti in merito alle mode e alle tendenze da seguire per essere considerati, per l’appunto, fashion. Dal momento che anche tu sei appassionata (o appassionato) di moda, ti piacerebbe tanto riuscire a svolgere questo lavoro, ma non hai il budget necessario per l’acquisto di tanti nuovi capi d’abbigliamento, quindi vorresti sapere se è possibile ricevere vestiti gratis per fashion blogger.

Se le cose stanno così, non ci sono dubbi: sei capitata (o capitato) nel posto giusto al momento giusto! Nei prossimi paragrafi, infatti, avrò modo di spiegarti nel dettaglio come puoi metterti in contatto con le principali aziende del settore per proporre loro delle collaborazioni e, quindi, per farti inviare dei capi d’abbigliamento da provare e recensire.

Ovviamente non sono nelle condizioni di garantirti che le aziende che interpellerai saranno effettivamente disposte a collaborare con te, ma tentar non nuoce. Dato che ti sento già “scalpitare”, direi di mettere da parte le chiacchiere e addentrarci subito nel cuore di questa guida. Coraggio: mettiti bella comoda (o bello comodo), prenditi tutto il tempo che ti serve per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e poi attua le “dritte” che ti darò. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per la tua carriera da fashion blogger!

Indice

Come diventare fashion blogger

Prima di spiegarti come ricevere vestiti gratis come fashion blogger, mi sembra doveroso spiegarti come diventare effettivamente tale. Sostanzialmente, per proporti come fashion blogger alle aziende e cercare di ottenere vestiti gratis da queste ultime, devi aprire un blog di moda e diventare popolare tramite quest’ultimo (oltre che su Instagram e gli altri social network in generale). Lascia che ti spieghi come raggiungere questo risultato.

Aprire un blog di moda

Foto di una donna che usa un computer portatile

Non puoi essere fashion blogger senza aprire un blog di moda. Se non l’hai già fatto, quindi, scegli come chiamare il tuo blog: se vuoi adottare una strategia di personal branding, puoi chiamare il blog con il tuo nome, mentre se preferisci adottare una strategia di business branding puoi chiamarlo con un nome inventato.

Come puoi ben immaginare, se decidi di chiamare il blog con il tuo nome, questo sarà associato alla tua persona: se da un lato questo può farti avere potenzialmente molta visibilità, dall’altro può costituire un problema nel caso in cui tu voglia vendere in futuro il blog o affidarne la gestione a terzi.

Dal momento che l’argomento principale del tuo blog sarà la moda, dovrai pubblicare regolarmente articoli e approfondimenti che riguardano questo settore. Se vuoi trovare degli utili spunti editoriali per la realizzazione dei tuoi articoli, non esitare a usare Google Trends, uno strumento gratuito offerto da Google che permette di analizzare le tendenze online e individuare gli argomenti più caldi del momento. Per maggiori informazioni su come usarlo, dai pure un’occhiata alla guida che ti ho appena linkato. Già che ci sei, leggi anche come posizionarsi su Google per scoprire alcune strategie editoriali che potranno tornarti utili per aumentare le visite del tuo sito.

Per quanto riguarda la creazione del blog, ti suggerisco di usare un tema specifico che si sposi bene con le tematiche legate al mondo fashion e, naturalmente, che sia di tuo gradimento. Quasi tutti i portali che permettono di realizzare siti Web offrono molteplici template pronti all’uso che possono essere anche personalizzati in base alle proprie preferenze, ma valuta anche la possibilità di realizzarne uno completamente personalizzato, magari facendoti aiutare da un Web designer professionista oppure acquistandone uno da siti come Envato Market.

Dopo aver individuato gli argomenti da trattare e il tema da utilizzare, devi effettivamente provvedere a creare il tuo blog. Puoi farlo ricorrendo a svariate piattaforme: una delle più famose e apprezzate dai blogger è WordPress, che offre uno spazio di hosting gratuito con uno spazio di archiviazione fino a 3 GB e un dominio di terzo livello (es. www.nomedeltuoblogdimoda.wordpress.com). Sappi, comunque, che WordPress permette anche di acquistare uno spazio di hosting maggiore e un dominio di secondo livello (es. www.nomedeltuoblogdimoda.it.) a prezzi tutto sommato contenuti.

Per maggiori informazioni su come creare un blog, leggi la guida che ti ho linkato. Se sei interessato ad acquistare hosting e dominio, invece, ti suggerisco di dare un’occhiata agli approfondimenti dedicati ai migliori hosting e ai migliori domini: sono sicuro che anche queste letture ti saranno di grande aiuto.

Diventare popolare su Instagram e altri social network

Per “convincere” le aziende a collaborare con te e a inviarti vestiti gratuitamente, non puoi ignorare l’importanza di essere popolari sui social network e soprattutto su Instagram. Le aziende, infatti, sanno molto bene che gli utenti passano molto tempo su queste piattaforme e le usano come veicolo per pubblicizzare i propri prodotti e aumentare vendite e profitti.

Se in questo momento non vanti una buona popolarità su Instagram e, più in generale, sui social network, prova a cambiare le cose seguendo i suggerimenti che trovi qui sotto.

  • Pubblica regolarmente contenuti di qualità — se posti immagini di scarsa qualità o poco interessanti, difficilmente riuscirai a richiamare l’attenzione di altri utenti e le aziende non saranno molto propense ad affidarti la sponsorizzazione dei loro capi d’abbigliamento.
  • Sii originale — su Instagram, e sui social network più in generale, la concorrenza è spietata. Per questo motivo, devi cercare di essere originale pubblicando contenuti in grado di colpire positivamente gli altri.
  • Usa hashtag popolari e pertinenti — questo è importante per aumentare la popolarità dei propri post e per farli comparire più frequentemente nelle ricerche che vengono effettuate dagli utenti su Instagram o altri social network. Per individuare gli hashtag più popolari sui social network, puoi usare piattaforme come Top HashtagWebsta e anche alcune app specifiche.
  • Coinvolgi gli utenti — gli utenti di Instagram amano sentirsi coinvolti ed è per questo che faresti bene a realizzare direttesondaggi e Storie. Questi strumenti possono permetterti di creare un rapporto più diretto con la tua community e attirare l’attenzione di altri utenti che potrebbero diventare tuoi potenziali follower.
  • Non ottenere follower artificiosamente — le aziende sono interessate non solo al numero di follower di un profilo, ma soprattutto agli utenti attivi su quest’ultimo e che, quindi, commentano e interagiscono con i post pubblicati sullo stesso. Alla luce di ciò, evita di ottenere follower artificiosamente, perché rischi di avere una percentuale di coinvolgimento molto bassa degli utenti, cosa che le aziende non vedono di buon occhio.

Se vuoi approfondire l’argomento e avere maggiori informazioni su come avere successo su Instagram e su come diventare famosi sui social network, consulta le guide che ti ho linkato.

Come contattare le aziende con cui collaborare

Una volta ottenuto un discreto successo come fashion blogger o, comunque, dopo aver mosso i primi passi come tale, puoi finalmente iniziare a contattare le aziende con cui intendi collaborare e provare a chiedere loro di inviarti vestiti e capi di abbigliamento in forma gratuita, in modo da provarli e recensirli sui tuoi canali online.

Come puoi riuscire a metterti in contatto con una certa azienda o un brand? Il modo migliore per farlo è quello di recarti sulla pagina dei contatti sul sito ufficiale dell’azienda, facendo clic sull’apposito collegamento che dovrebbe trovarsi nella parte superiore o inferiore dell’home page (es. Contatti, Contattaci, ContactsContact Us, etc.).

Una volta raggiunta la pagina dei contatti, individua l’indirizzo di posta elettronica da utilizzare per le collaborazioni commerciali (es. [email protected] o [email protected]) e prendine nota, così da poter inviare il tuo messaggio all’indirizzo email che hai trovato.

In alternativa, puoi contattare l’azienda anche tramite i suoi canali social ufficiali, come Instagram e Facebook, i quali dovrebbero essere linkati sul suo sito Web ufficiale. Se così non fosse, prova a cercarli su Internet usando termini come “profilo Instagram ufficiale [nome azienda]” o “profilo Facebook ufficiale [nome azienda]” e recati sul profilo ufficiale di quest’ultima (che dovrebbe essere contrassegnato da una spunta azzurra) per inviare il messaggio in cui proponi la collaborazione.

Nello scrivere la proposta di collaborazione, non commettere l’errore di richiedere subito vestiti gratis: sarebbe poco professionale da parte tua. Ti consiglio di spiegare innanzitutto chi sei, quali sono i tuoi progetti e, quindi, indicare che ricevendo gratuitamente dei campioni gratuiti potresti pensare di fare pubblicità al brand rappresentato dall’azienda. Magari trai spunto dal seguente messaggio d’esempio.

All’attenzione di [inserisci il nome dell’azienda]

Salve, sono [tuo nome e cognome] e sono una/un fashion blogger. Sono proprietaria/o del blog www.[nome del tuo blog].com dove do consigli ai miei lettori circa le ultime mode e tendenze. Dal momento che apprezzo molto i vostri capi d’abbigliamento, sarei interessata/o a riceverne delle copie gratuite, così da pubblicare sul mio blog recensioni e articoli dedicati.

Sono proprietaria/o anche dell’account [link al tuo account Instagram] che, nel momento in cui scrivo, conta [numero di follower] follower, dove potrei promuovere alcuni dei vostri prodotti tramite post e Storie dedicate.

Se vi ritenete interessati a un simile rapporto di collaborazione, non esitate a contattarmi tramite una delle seguenti opzioni, così da definire tutti i dettagli per procedere in tal senso.

  • Email: [tuo indirizzo email del lavoro].
  • Cell.: [tuo numero di cellulare].
  • Tel.: [tuo numero di telefono].
  • Skype: [tuo nome Skype].

 In attesa di un vostro riscontro, ci tengo a porvi i miei saluti.

Firma [tuo nome e cognome].

Se un giorno riuscirai ad acquistare una certa popolarità, non ci sarà più bisogno di contattare le aziende: saranno loro a cercarti e a inviarti proposte di collaborazione. A quel punto, dovrai soltanto scegliere con chi collaborare!



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.