Hai cancellato alcune foto importanti che avevi scattato con la tua macchina fotografica digitale? Capisco la tua preoccupazione ma, anziché star qui a disperarti, rimboccati le maniche e prova a porre rimedio alla situazione: forse non tutto è perduto! Se le foto erano salvate sulla scheda SD inserita nella fotocamera e se la porzione di memoria su cui erano archiviate le immagini non è stata ancora sovrascritta, ovvero non è stata ancora occupata da altri dati, potresti essere in grado di recuperare i tuoi preziosi scatti.

Coraggio, estrai la memory card dalla tua macchina fotografica digitale, inseriscila nel computer e prova a seguire i miei suggerimenti su come recuperare foto da SD. Se la buona sorte è dalla tua parte, riuscirai a portare facilmente a termine la missione! Ti anticipo subito che per compiere l’operazione in questione ti basterà sfruttare alcuni semplici programmi appositamente adibiti allo scopo, disponibili sia per Windows che per macOS, e, nella maggior parte dei casi, totalmente gratuiti.

Come dici? Le foto che ti interessa recuperare erano sì salvate su una schedina SD ma quest’ultima era inserita all’interno del tuo smartphone ed erano dunque state scattate con la fotocamera del cellulare? Non fa differenza! Anche in tal caso, infatti, puoi provare a recuperarle usando le risorse in questione, oltre che degli strumenti appositamente concepiti per il versante mobile e fruibili direttamente da li. Per saperne di più, prosegui pure nella lettura, trovi spiegato tutto in dettaglio qui sotto.

Indice

Programmi per recuperare foto da SD

Innanzitutto, cerchiamo di capire come fare per recuperare foto da SD utilizzando alcuni programmi ad hoc funzionanti sia su Windows che su macOS. Li trovi indicati ed esplicati proprio qui di seguito. Sta’ tranquillo, non sono difficili da usare, neppure per chi, un po’ come te, non si reputa propriamente un grande esperto in fatto di informatica e nuove tecnologie, hai la mia parola.

EaseUS Data Recovery (Windows/macOS)

Come recuperare foto da SD

Il primo tra i software utili per il recupero delle foto cancellate dalle schede SD che ti invito a considerare è EaseUS Data Recovery. Si tratta di uno strumento gratuito fruibile sia su Windows che su macOS che consente non solo di recuperare le immagini eventualmente cancellate ma anche video, documenti e varie altre tipologie di file. È in grado di agire sulle schede di memoria ma anche su hard disk, pendrive e vari altri supporti. Da notare che permette di recuperare massimo 2 GB di dati, per quantità maggiori occorre comperare la versione del software a pagamento (costa 103,64 euro).

Per scaricare il programma su Windows, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai clic sul bottone Scarica gratis. A download completato, apri il file drw_setup.exe ottenuto e pigia sui bottoni Si e OK. Nella finestra che a questo punto compare sul desktop, clicca sui pulsanti Avanti, Accetta, Conferma e Installa e porta a termine il setup pigiando sul tasto Completa.

Se stai usando macOS, collegati a quest’altra sezione del sito Internet del programma e pigia sul bottone Prova gratuita. A download completato, apri il pacchetto .dmg ricavato, trascina l’icona del software nella cartella Applicazioni di macOS, facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte di seguito, per avviare EaseUS Data Recovery andando ad aggirare le limitazioni che Apple impone nei confronti degli sviluppatori non certificati (operazione che va eseguita solo al primo avvio).

Ora che, a prescindere dal sistema operativo, visualizzi su schermo la finestra principale del programma, seleziona l’unità relativa alla scheda di memoria che trovi in corrispondenza della sezione Dispositivi esterni e avviane l’analisi facendo clic sul bottone Scansione collocato in basso a destra.

Completata la procedura d’analisi, potrai visionare l’elenco completo di tutti i file che EaseUS Data Recovery è stato in grado di individuare. Per visualizzare solo le immagini, clicca sulla voce Filtro situata in cima e seleziona Grafici dal menu che si apre. Seleziona poi il formato di riferimento dal menu sulla sinistra e apponi un segno di spunta in corrispondenza degli elementi che vuoi recuperare, nella parte destra della finestra del software. Se prima vuoi visualizzarne l’anteprima, facci doppio clic sopra.

Infine, pigia sul pulsante Recupera situato in basso a destra, indica la posizione sul tuo computer in cui vuoi salvare le foto e premi sul bottone Bene. Una volta completata la procedura di recupero, si aprirà in maniera automatica la finestra di Esplora File relativa alla posizione da te scelta per salvare le foto recuperate dalla schedina SD.

PhotoRec (Windows/macOS)

Come recuperare foto da SD

Un altro strumento che voglio suggerirti di provare PhotoRec. Si tratta di un’applicazione gratuita e open source per il recupero dei dati. Per la precisione, serve a ripristinare foto, video e altri tipi di file da vari tipi di supporti. Funziona su Windows e macOS (oltre che su Linux) ma la variante per sistemi operativi Microsoft è l’unica ad essere dotata di interfaccia grafica, motivo per cui ho scelto di parlarti solo di quest’ultima in questo passo. Da notare che il programma viene fornito in accoppiata a TestDisk, un software che serve prevalentemente a ripristinare partizioni perdute e rendere nuovamente avviabili i dischi danneggiati.

Per effettuarne il download sul tuo computer, collegati al sito Internet ufficiale del programma e clicca sulla voce Windows 64-bit (se stai usando Windows a 64 bit) oppure su quella Windows (se stai usando Windows a 32 bit). A scaricamento ultimato, apri quindi l’archivio ZIP che contiene i due programmi, estraine il contenuto in una cartella qualsiasi, avvia l’eseguibile qphotorec_win.exe e clicca sul pulsante Si.

Nella finestra che si apre sul desktop, espandi il menu a tendina collocato in alto per selezionare l’unità relativa al lettore di schede SD del tuo computer. Dopodiché scegli la partizione primaria della tua SD card, apponi il segno di spunta accanto alle voci FAT/NTFS/HFS+/ReiferFS e pigia sul pulsante Naviga per selezionare la cartella in cui esportare le foto recuperate da PhotoRec.

Fai dunque clic sul bottone Formati dei file, pigia sul pulsante Ripristinare e seleziona le tipologie di file da recuperare: in questo caso, visto che ci stiamo occupando di foto, ti consiglio di selezionare JPGPNG e RAW, ma naturalmente puoi scegliere tutti i tipi di file che preferisci.

Per finire, clicca sui pulsanti OKSearch e attendi che il programma recuperi tutte le immagini ancora disponibili sulla SD card. Più facile di così?

Recuva (Windows)

Come recuperare foto da SD

Recuva è un ottimo programma gratuito (ma non open source) per il recupero dei file cancellati in ambiente Windows. Lo puoi utilizzare per recuperare foto da SD ma anche per ripristinare documenti di lavoro, brani musicali, video e tanti altri tipi di file da hard disk, chiavette USB e dischi esterni. È stato sviluppato dalla stessa software house di CCleaner (te ne ho parlato in maniera approfondita nel mio tutorial su come scaricare e utilizzare CCleaner).

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul pulsante Download Free Version, poi sul bottone Free Download e, successivamente, sul collegamento CCleaner.com.

A download completato, avvia il pacchetto d’installazione denominato rcsetupxx.exe, clicca sul pulsante Si, seleziona l’Italiano dal menu per la scelta della lingua situato nella parte in alto a destra della finestra che si apre, rimuovi la spunta relativa all’installazione di eventuali programmi extra accessori (es. Google Chrome) e pigia sul bottone Install posto al centro. Dopodiché premi sul pulsante Run Recuva.

Ora che visualizzi la finestra di Recuva sul desktop, clicca sul pulsante Avanti. Metti dunque il segno di spunta accanto alla voce Immagini, pigia ancora sul pulsante Avanti e seleziona l’opzione Su card multimediale o iPod.

Per concludere, clicca sul pulsante Avanti, apponi il segno di spunta accanto alla voce Attiva scansione approfondita e fai clic sul bottone Avvia, in modo tale da avviare la ricerca di tutte le foto recuperabili sulla SD card.

Entro qualche secondo si aprirà una finestra con l’elenco di tutte le immagini scovate dal programma che possono essere recuperate. Seleziona quindi i file che intendi ripristinare (gli elementi integri sono quelli di cui riesci a visualizzare le miniature, le altre purtroppo sono illeggibili), pigia sul bottone Recupera e scegli la cartella in cui salvare i file.

Lazesoft Mac Data Recovery (macOS)

Utilizzi macOS e i programmi per recuperare foto da SD fruibili anche su computer a marchio Apple di cui ti ho già parlato non ti hanno soddisfatto? Allora prova Lazesoft Mac Data Recovery. È gratis, facile da usare e permette di recuperare praticamente ogni genere di file cancellato da hard disk, schede di memoria e chiavette USB.

Per usarlo, collegati al sito Internet del programma e fai clic sul pulsante Free Download Now, in modo tale da scaricare l’applicazione sul tuo Mac.

A download ultimato, apri il pacchetto .dmg ottenuto e trascina l’icona dell’applicazione nella cartella Applications di macOS. Successivamente facci clic destro sopra e seleziona la voce Apri per due volte consecutive, in modo tale da avviare Lazesoft Mac Data Recovery andando però ad aggirare le limitazioni di Apple verso gli sviluppatori non certificati (operazione che va effettuata solo al primo avvio). In seguito, digita la password del tuo account utente su macOS e clicca sul pulsante OK.

Nella finestra che a questo punto si apre sulla scrivania, seleziona l’opzione Undelete, clicca sulla voce relativa alla scheda di memoria che conteneva le foto che sono state cancellate e che vuoi recuperare e fai clic sul pulsante Start Search. Attendi quindi che che venga avviata e completata la procedura di analisi del memory card.

Potrai poi trovare gli elementi cancellati individuati espandendo la cartella Lost File Results presente nella barra laterale di sinistra, mentre a destra ti sarà mostrato l’elenco completo dei file di riferimento. Se le foto da recuperare non si trovano nella cartella in questione, prova a cercarle in quella denominata Lost o nella relativa cartella di origine, selezionando i rispettivi percorsi dalla barra laterale.

Per concludere, apponi il segno di spunta accanto ai nomi delle foto da ripristinare (l’anteprima ti viene mostrata in basso), fai clic sul bottone Save Files e indica la cartella in cui desideri salvare gli elementi selezionati.

Se la cosa può esserti d’aiuto, ti segnalo che recandoti nella scheda File type (nella parte sinistra della finestra del programma) puoi visualizzare i file che Lazesoft Mac Data Recovery ha recuperato in base alla loro estensione, mentre usando la barra di ricerca situata in alto puoi cercare le immagini che ti interessano per nome.

App per recuperare foto da SD

Come recuperare file cancellati dal cellulare

Hai uno smartphone o un tablet Android con supporto alle microSD? Allora sappi che puoi recuperare le foto cancellate dalla scheda senza dover per forza di cose usare il computer, ricorrendo ad alcune applicazioni studiate ad hoc. Mi chiedi quali? Beh, quelle che ti ho indicato qui di seguito sono, a mio modesto avviso, le migliori della categoria. Mettile subito alla prova e vedrai che non te ne pentirai.

  • DiskDigger – si tratta di una delle più efficaci app appartenenti al genere. È gratis, nella variante base che permette il solo recupero delle immagini, altrimenti bisogna comprare la versione a pagamento al costo di 3,37 euro. Inoltre, ha una gradevole interfaccia utente e svolge in maniera egregia il compito a cui è preposta.
  • Undeleter – altra app utile per recuperare foto da SD. Rispetto a DiskDrigger è un po’ più lenta nel trovare i file ma è comunque in grado di assolvere alla grande al compito a cui è preposta. Si può scaricare e usare gratis per il solo recupero delle immagini, mentre per le altre tipologie di file occorre effettuare gli acquisti in-app a partire da 4,38 euro.

Se pensi di aver bisogno di maggiori dettagli riguardo le risorse di cui ti ho parlato poc’anzi, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come recuperare foto Android e il mio post su come recuperare foto cancellate dal cellulare.

Nota: entrambe le app in questione, per funzionare, necessitano dei permessi di root. Se hai bisogno di approfondire l’argomento, ti consiglio la lettura della mia guida su come effettuare il root su Android.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.