Per proteggere la privacy del proprio cellulare, è possibile mantenere private le app presenti su di esso nascondendole agli estranei. Nella seguente guida si vedrà dunque come nascondere app, sia su Android che su iOS, seguendo le indicazioni qui riportate.

Se si utilizza uno smartphone Android, è possibile impedire la visualizzazione delle app sia nella home screen che nel drawer del dispositivo, ovvero nel menu che raccoglie le icone di tutte le applicazioni installate sul terminale, ricorrendo a dei launcher alternativi oppure a delle soluzioni ad hoc. Se si utilizza un iPhone, invece, è possibile nascondere le applicazioni che si desidera mantenere private sfruttando le funzioni di parental control incluse “di serie” in iOS.

Come nascondere app su Android

come nascondere app

Per nascondere le applicazioni su uno smartphone Android che non è stato ancora sottoposto alla procedura di root, è possibile ricorrere a un launcher alternativo, ovvero ad un’applicazione che sostituisce la home screen e il drawer predefinito di Android, permettendo di scegliere quali applicazioni mostrare in queste due schermate.

Uno dei migliori launcher a offrire una funzione di questo tipo è Nova Launcher, disponibile in due versioni: una gratuita con funzioni limitate e una completa dal costo di 4,50 euro. Quest’ultima è quella che permette di nascondere le app.

Nova Launcher è, secondo molti, il miglior launcher alternativo disponibile per Android: è leggero (funziona in maniera fluida anche sugli smartphone meno potenti), ricco di funzioni e si può personalizzare sin nei minimi dettagli. Se non lo si è ancora mai provato si consiglia di scaricare la sua versione gratuita e testarlo per qualche giorno.

Dopo aver scaricato Nova Launcher sul proprio cellulare, occorre sbloccare le funzioni Pro dell’applicazione acquistando il pacchetto Nova Prime disponibile sul Google Play Store e occorre impostare quest’ultimo come launcher predefinito di Android. Se non si sa come fare, basterà andare in Impostazioni > Home Page e mettere il segno di spunta accanto al nome di Nova Launcher.

Una volta effettuato questo passaggio, tornare sulla home screen di Android (che dovrebbe essere gestita da Nova Launcher), premere sullo schermo per qualche secondo e selezionare l’icona Impostazioni che compare in basso a destra. Recarsi, dunque, nella sezione Menu delle applicazioni > Nascondi app del menu di Nova Launcher e apporre il segno di spunta accanto alle icone delle applicazioni che si desidera nascondere.

A operazione completata tutte le app selezionate non risulteranno visibili né nel drawer né nella home screen di Android. Questa impostazione riguarda però solo Nova Launcher. Se si aprirà il menu Impostazioni > App di Android o si utilizzerà un altro launcher, le applicazioni risulteranno normalmente visibili (e accessibili).

Soluzione alternativa

come nascondere app

Per nascondere le app in tutti i launcher contemporaneamente, occorre optare per soluzioni ben più drastiche. Per fare ciò, infatti, ocorre sbloccare il proprio smartphone tramite root e installare un’applicazione come AppHider: questa è completamente gratis ed è in grado di nascondere le icone delle app sia dalla home screen che dal drawer, indipendentemente dal launcher utilizzato. L’unico difetto è che non nasconde le app dal menu Impostazioni > App di Android.

Per iniziare ad utilizzare AppHider, scaricare l’applicazione dal Google Play Store e avviarla. Premere, quindi, sul pulsante Later, selezionare l’icona + che si trova al centro dello schermo e mettere il segno di spunta accanto alle icone delle app che si desidera nascondere da home screen e drawer.

Ad operazione completata, premere il bottone Save collocato in alto a destra, concedere i permessi di root all’applicazione premendo sul pulsante Concedi, impostare un PIN di sicurezza per impedire ad altri utenti di modificare le impostazioni della app e scegliere se fornire un indirizzo email per recuperare il PIN in caso di smarrimento.

Come nascondere app su iPhone

Per chi invece possiede un’iPhone e desidera nascondere app su di esso, occorre sfruttare le funzioni di parental control incluse “di serie” in iOS (a partire dalla versione 12).

Recarsi, dunque, nel menu Impostazioni di iOS premendo sull’icona grigia con gli ingranaggi situata in home screen, e selezionare la voce Tempo di utilizzo da quest’ultimo. Dopodiché premere sulla voce Utilizza codice “Tempo di utilizzo” e impostare un PIN per bloccare l’accesso alle applicazioni.

A questo punto, recarsi su Limitazioni app, digitare nuovamente il PIN precedentemente impostato, premere sulla voce Aggiungi limitazione di utilizzo e mettere il segno di spunta accanto alla categoria di app che si intende bloccare (es. Social network per WhatsApp, Facebook e simili; Giochi per i giochi; Creatività per l’app Foto e le applicazioni dedicate alla fotografia e così via). Successivamente, premere sul bottone Avanti (collocato in alto a destra), impostare il limite di utilizzo per le app a 0 ore e 1 min (il minimo possibile) e premere sulla voce Aggiungi.

Adesso, avviare una delle app che si sono bloccate e mantenerla in esecuzione per 1 minuto: ciò farà scattare il blocco di iOS e ne consentirà, dunque, l’utilizzo solo previa immissione del PIN di sblocco.

Per disattivare il blocco per alcune delle applicazioni incluse nei gruppi di app che si sono selezionati, andare nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Sempre consentite e selezionare le app di proprio interesse. Se, invece, si vuole revocare completamente il blocco delle app, recarsi nel menu Impostazioni > Tempo di utilizzo > Limitazioni app > Social network e premere sul pulsante Elimina limitazione.

come nascondere app

Soluzione alternativa

Per chi utilizza una versione di iOS antecedente alla 12, è possibile bloccare le applicazioni solo in base alla loro età di destinazione. Per procedere, recarsi nel menu Impostazioni del proprio cellulare, selezionare le voci Generali > Restrizioni e premere sul pulsante Abilita restrizioni. Dopodiché impostare un PIN di sicurezza per proteggere le impostazioni da modifiche non autorizzate e scegliere quali app nascondere.

Purtroppo le uniche applicazioni che si possono nascondere o mostrare individualmente sono quelle di sistema: Safari, Fotocamera, FaceTime, Podcast iTunes Store, Apple Music, Siri, AirDrop e CarPlay. Tutte le altre app si possono solo nascondere “in blocco”, in base al loro target di riferimento dovuti ai limiti d’età.

Per nascondere le app di sistema, invece, basterà spostare su OFF la levetta collocata accanto al loro nome, mentre per nascondere le applicazioni di terze parti, occorrerà recarsi nel menu Applicazioni e scegliere un limite di età: 4+ per visualizzare solo le app che possono usare i bambini con un’età massima di 4 anni, 9+ per visualizzare solo le app che possono usare i bambini con età fino a 9 anni, 12+ per visualizzare solo le applicazioni utilizzabili da utenti con 12 anni o meno o 17+ per consentire l’esecuzione di tutte le app eccetto quelle per i soli maggiorenni. Inoltre, spostando su OFF la levetta dell’opzione Installazione app, è possibile impedire l’installazione di nuove app sullo smartphone.

Un’altra possibile soluzione al problema, è generare una cartella all’interno di un’altra cartella e inserire al suo interno le icone delle app da nascondere. In questo modo, le icone non verranno realmente nascoste ma messe in una posizione difficilmente rintracciabile dagli amici ficcanaso. Si avvisa, tuttavia, che è possibile sfruttare questa ulteriore opzione soltanto se si è in possesso di un device con iOS 9.x o precedenti.