Come fare foto con sfondo nero

0
18
Come fare foto con sfondo nero


Un tuo amico ha da poco cambiato la sua foto del profilo impostandone una che ritrae il suo volto su uno sfondo nero. Non sei ancora riuscito a capire come sia riuscito a ottenere una foto del genere, ma ti piace tanto e vorresti riuscire a creare qualcosa di simile! Se vuoi, ti svelo io il “segreto”: con molta probabilità, il tuo amico si è affidato a un fotografo professionista, oppure potrebbe aver usato abilmente qualche software di fotoritocco o alcune impostazioni del suo smartphone. In ogni caso, sappi che anche tu puoi riuscire a realizzare delle foto con lo stesso stile. Come? Te lo dirò a breve.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo libero, posso spiegarti in dettaglio come fare foto con sfondo nero utilizzando un apposito fondale da studio fotografico, regolando alcune impostazioni della macchina fotografica oppure ricorrendo al photo editing. Anche se, da quel che ho capito, non hai una conoscenza approfondita della fotografia, non hai alcun motivo di temere: seguendo le mie indicazioni, non dovresti avere problemi nel portare a termine la tua “impresa”.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti serve per provare le varie soluzioni indicate nei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di seguire in maniera attenta le indicazioni che sto per darti. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Fare foto con sfondo nero con l’uso di un fondale

Il modo più semplice per fare foto con sfondo nero è ricorrere all’uso di un fondale, ovvero un pannello, in questo caso di colore nero, da posizionare alle spalle del soggetto che vuoi fotografare. Realizzare foto con lo sfondo nero tramite questo ausilio è davvero semplice e non richiede conoscenze avanzate né per quanto riguarda la fotografia, né per quanto riguarda il photo editing.

I fondali fotografici sono reperibili nei negozi specializzati nella vendita di materiale fotografico oppure negli store online, come Amazon. Solitamente è possibile acquistarli anche a meno di 50 euro (perlomeno quelli più economici). Di seguito puoi trovarne alcuni che potrebbero fare al caso tuo.

Neewer – Sfondo fotografico pieghevole in mussola 100%, Nero, 3 x 6 m

Amazon.it: 34,99 €Vedi offerta su Amazon

Prism di Ravelli AMB610 Fondale Nero da Studio da m 1,7 x 2,7 per Ripr…

Amazon.it: 16,96 €Vedi offerta su Amazon

KateHome PHOTOSTUDIOS 2×3m Microfibra Fotografia Sfondo nero Puntelli…

Amazon.it: 98,00 € 78,00 €Vedi offerta su Amazon

Una volta che hai acquistato il fondale nero, non devi fare altro che montare quest’ultimo seguendo le istruzioni riportate nel libretto delle istruzioni del suo produttore (mi raccomando, fa’ in modo che il tessuto di cui è composto sia ben “stirato” e non faccia alcuna piega), e poi devi posizionare il soggetto davanti a esso e scattare la foto con la tua Reflex o con il tuo smartphone. Più semplice di così?!

Fare foto con sfondo nero con l’uso del flash

Se non hai a disposizione un fondale da studio e non vuoi acquistarne uno, puoi realizzare delle foto con sfondo nero ricorrendo all’uso del flash. Per riuscirci, però, devi innanzitutto creare le condizioni giuste per poter utilizzare la tecnica che sto per mostrarti e poi devi saper usare sapientemente le impostazioni della tua macchina fotografica o del tuo smartphone (anche se in quest’ultimo caso è davvero difficile ottenere risultati apprezzabili).

Per applicare la tecnica in questione, devi innanzitutto ridurre al minimo la luce ambientale di partenza. Se ti trovi in un ambiente interno, fare ciò non è affatto difficile: basta chiudere porte e finestre e il gioco è fatto. Se ti trovi all’esterno, invece, devi cercare di scattare nelle ore serali, in quanto la luce solare non può essere annullata in alcun modo se è presente.

Una volta che avrai creato le condizioni ambientali giuste per realizzare lo scatto, posiziona il soggetto il più lontano possibile dallo sfondo e poi preparati a scattare la foto. Prima di procedere, però, accertati che sullo sfondo non siano presenti oggetti bianchi e/o lucidi, perché all’attivazione del flash, questi verrebbero illuminati e sarebbero visibili (a differenza del resto dello sfondo, che rimarrà nero), e dovresti quindi rimuoverli con qualche “ritocchino” in post-produzione.

Se stai agendo da una Reflex, ti consiglio di impostare il valore dell’ISO al minimo (es. 100), l’apertura del diaframma a un valore piuttosto basso (es. f/8, f/11, f/16, etc.) e il tempo di scatto a una velocità relativamente bassa (es. 1/250 o 1/350). Chiaramente questi valori sono meramente indicativi: in base alla situazione ambientale in cui ti trovi, puoi diminuire (o, se necessario, aumentare) di uno “stop” la luce finché non ottieni l’effetto desiderato (aumentare e diminuire di uno stop, significa raddoppiare o dimezzare la luce catturata dal sensore).

Una volta che avrai modificato tutte le impostazioni del caso e ti sarai assicurato di aver attivato lo scatto con il flash (dovresti riuscirci pigiando sul pulsante raffigurante il fulmine che è posto sul corpo macchina della tua Reflex) puoi premere il pulsante di scatto per immortalare il soggetto che hai deciso di ritrarre (nel mio caso una pianta grassa). Se hai seguito in maniera scrupolosa le indicazioni che ti ho dato, dovresti aver ottenuto un risultato simile a quello che vedi nella seguente immagine. Se dovessi avere difficoltà a usare la Reflex, dai un’occhiata all’approfondimento che ti ho linkato.

Chiaramente, è difficile ottenere risultati apprezzabili utilizzando la fotocamera di uno smartphone o una compatta, in quanto questi dispositivi non permettono di agire sui parametri di scatto di cui ti ho parlato poc’anzi. Comunque sia, nessuno ti vieta di provarci: in fondo, tentare non costa nulla!

Fare foto con sfondo nero con Photoshop

Se vuoi applicare uno sfondo nero a una foto che hai già scattato, puoi ricorrere all’utilizzo di qualche software di photo editing, come il celebre Photoshop. Qualora non lo sapessi, ti ricordo che questo è un programma a pagamento (l’abbonamento al piano Fotografia di Adobe Creative Cloud parte da 12,19 euro/mese), ma puoi testarne gratuitamente tutte le sue funzioni per un periodo di prova di 7 giorni, come ti ho già spiegato in un’altra guida.

La prima operazione che devi compiere per realizzare una foto con sfondo nero utilizzando Photoshop è avviare il programma sul tuo computer e poi aprire la foto di cui vuoi oscurare lo sfondo. Pigia, dunque, sul pulsante Apri… posto nella finestra principale del programma e seleziona l’immagine su cui vuoi lavorare.

A questo punto, seleziona lo strumento lazo magnetico dalla barra degli strumenti  situata sulla sinistra: fai clic destro sul pulsante dello strumento lazo e, dopo aver richiamato lo strumento di selezione magnetica, ricalca i contorni del soggetto ritratto in foto cercando di essere il più preciso possibile.

Al termine della selezione, clicca sul pulsante Migliora bordo (in alto) e usa le barre di regolazione che compaiono sullo schermo per cercare di rendere ancora più precisa la selezione. Dopodiché fai clic destro all’interno della selezione fatta e scegli la voce Seleziona inverso dal menu che si apre, per evidenziare lo sfondo della foto, da far diventare poi nero.

Adesso, apri il menu Immagine, seleziona le voci Regolazioni > Luminosità/contrasto… e, nella finestra che si apre, apponi il segno di spunta sulla casella Come in versione precedente, poi abbassa al minimo (– 100) il valore di Luminosità, aumenta al massimo (100) il valore Contrasto e pigia sul pulsante OK per salvare le modifiche fatte.

Come puoi notare, lo sfondo della foto è diventato nero. Non ti resta che salvare il risultato finale che hai ottenuto selezionando la voce Salva con nome dal menu File di Photoshop e il gioco è fatto. Se desideri avere maggiori informazioni su come usare Photoshop e su come oscurare lo sfondo di una foto con Photoshop, leggi pure la guida che ti ho appena linkato. Sono sicuro che anche questa ulteriore lettura ti tornerà utile.

Fare foto con sfondo nero con iPhone

Possiedi un iPhone di ultima generazione? in tal caso, puoi utilizzare gli effetti Luce teatro o Luce teatro b/n, che permettono di oscurare lo sfondo delle foto sia prima che dopo lo scatto. Gli effetti in questione, introdotti con iOS 11 e perfezionati con iOS 12, sono disponibili soltanto sui seguenti modelli di iPhone: iPhone 7 Plus, iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XR, iPhone XS e iPhone XS Max.

Per utilizzare le funzioni Luce teatro o Luce teatro b/n, devi innanzitutto aprire l’app Fotocamera, selezionare la modalità Ritratto e scattare la foto pigiando sul pulsante di scatto posto al centro dello schermo. Dopodiché seleziona la foto che vuoi modificare, pigia sulla voce Modifica, scorri i vari effetti disponibili e scegli quello che vuoi utilizzare (es. Luce teatro o Luce teatro b/n). Come noterai, lo sfondo della foto verrà completamente oscurato, lasciando il soggetto a colori o in bianco e nero, a seconda dell’effetto scelto.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.