Come creare un sito con WordPress

0
14
Come creare un sito con WordPress


Dopo averci pensato a lungo, anche tu hai deciso di aprire il tuo primo sito Web. Non conoscendo alcun linguaggio di programmazione e non volendoti affidare a professionisti del settore, hai scelto di utilizzare WordPress, il CMS (acronimo di Content Management System, sistema per la gestione dei contenuti) più utilizzato al mondo. Ottima scelta, non c’è che dire! Adesso, non ti rimane che trovare uno spazio Web e scegliere il nome del dominio da utilizzare.

Con la guida di oggi, ti spiegherò come creare un sito con WordPress e quali sono le opzioni a tua disposizione. Per prima cosa, ti elencherò una serie di servizi gratuiti che permettono di avere un dominio di terzo livello e uno spazio Web gratuito con WordPress pronto all’uso, dopodiché ti fornirò delle soluzioni a pagamento, più professionali, che ti permetteranno di realizzare con semplicità un sito Web con WordPress.

Se non vedi l’ora di saperne di più, approfondisci subito l’argomento: mettiti comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi con attenzione i prossimi paragrafi. Scegli la soluzione che ritieni più adatta alle tue esigenze, metti in pratica le indicazioni che sto per darti e ti assicuro che, in men che si dica, il tuo sito Web sarà pronto per essere personalizzato. Non mi resta altro che augurarti buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!

Indice

Creare un sito con WordPress gratis

Gli utenti che intendono creare un sito con WordPress e non hanno particolari esigenze, come la necessità di acquistare un dominio proprietario, possono affidarsi ai servizi che consentono di creare un sito con WordPress gratis. Così facendo, è possibile ottenere gratuitamente sia lo spazio Web (hosting) che il dominio. Tuttavia, questi servizi hanno anche alcuni svantaggi, come l’utilizzo di un domino di terzo livello (per esempio www.nomesito.nomehosting.it) e, in alcuni casi, uno spazio di archiviazione limitato e l’impossibilità di monetizzare con banner pubblicitari.

WordPress.com

WordPress.com è la prima soluzione da prendere in considerazione per creare un sito Web gratuito utilizzando il celebre CMS. Questa piattaforma consente di realizzare il proprio sito Internet con un dominio di terzo livello (www.nomesito.wordpress.com) mettendo a disposizione gratuitamente uno spazio di archiviazione di 3 GB.

Per creare un sito con WordPress.com, collegati alla pagina principale del servizio e pigia sul pulsante Inizia ora. Nella nuova pagina aperta, inserisci i dati del sito che intendi creare nei campi Quale nome desideri dare al tuo sito?Quale sarà l’argomento del tuo sito? e apponi il segno di spunta accanto a una o più opzioni disponibili nella sezione Qual è l’obiettivo primario del tuo sito?, dopodiché indica il tuo livello di esperienza nella realizzazione di siti Web indicando un valore da 1 (principiante) a 5 (esperto) e pigia sul pulsante Continua.

Nella schermata Dai un indirizzo al tuo sito, inserisci il nome che vuoi mostrare nel dominio del tuo sito nel campo Inserisci un nome o una parola chiave e fai clic sul pulsante Seleziona relativo all’opzione Gratuito. Nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Inizia con gratuito, inserisci i dati richiesti nei campi Il tuo indirizzo e-mailScegli un nome utente e Scegli una password, clicca sul pulsante Continua per due volte consecutive e il gioco è fatto.

Adesso, pigia sul pulsante Visualizza sito per guardare il tuo sito Web realizzato con WordPress.com. Per aggiungere nuove pagine e nuovi articoli, clicca sul pulsante Aggiungi relativo alle opzioni Pagine del sito e Articoli del blog, mentre selezionando la voce Personalizza presente nella barra laterale a sinistra puoi modificare l’aspetto grafico e scegliere un altro tema gratuito.

Ti sarà utile sapere che WordPress.com prevede anche piani in abbonamento a partire da 4 euro/mese con fatturazione annuale. Per visualizzare tutti i piani a pagamento disponibili, fai clic sulla voce Piano presente nella barra laterale a sinistra.

Altervista

Altervista è un’altra piattaforma che consente di realizzare un sito Web gratuitamente con WordPress. A differenza di WordPress.com, non presenta limitazioni nello spazio di archiviazione e nel traffico e permette anche la monetizzazione con l’inserimento di banner pubblicitari.

Per creare un sito con Altervista, collegati al sito ufficiale del servizio, fai clic sul pulsante Crea sito e pigia sul pulsante Prosegui. Nella nuova pagina aperta, inserisci il nome da visualizzare nell’URL del tuo sito nel campo in alto e digita i tuoi dati personali nei campi Nome, Cognome, Sesso, Anno di nascita, Email.

Per completare la registrazione, apponi il segno di spunta accanto alla voce Non sono un robot per verificare la tua identità, dopodiché metti il segno di spunta richiesto accanto all’opzione Ho letto e accetto la pagina delle condizioni d’uso e l’informativa sulla privacy, indica se vuoi ricevere la newsletter di Altervista e pigia sul pulsante Prosegui. Entro pochi istanti riceverai un’email contenente i dati di accesso al tuo sito e un link di attivazione: fai clic su di esso per completare la registrazione e accedere alla bacheca WordPress del tuo sito Internet.

Adesso sei pronto per personalizzare il sito. Seleziona, quindi, le voci Articolo e Aggiungi nuovo per pubblicare un nuovo articolo, oppure clicca sulle opzioni Pagine e Aggiungi nuovo per creare e pubblicare nuove pagine. Per saperne di più sull’utilizzo di WordPress, ti lascio alla mia guida di approfondimento.

Netsons

Netsons è un servizio che offre un hosting gratuito con dominio di terzo livello (www.nomesito.netsons.org). Mette a disposizione una spazio di archiviazione di 1 GB e, oltre a consentire la realizzazione di un sito con WordPress, permette di scegliere tra oltre 50 altri applicativi, come Joomla, Drupal e phpBB.

Se ritieni che Netsons sia la soluzione più adatta alle tue esigenze, collegati alla pagina principale del servizio e fai clic sulla voce Gratis presente nel menu in alto. Nella nuova pagina aperta, pigia sul pulsante Prova subito il tuo hosting Web app, inserisci il nome da dare al tuo sito e clicca sul pulsante Verifica disponibilità, dopodiché seleziona WordPress nella sezione Web App più installate e pigia sul pulsante Prosegui con l’ordine.

Adesso, fai clic sul pulsante Registrati, inserisci il tuo indirizzo email nel campo apposito e pigia sul pulsante Avanti, dopodiché scegli una password e clicca nuovamente sul pulsante Avanti. Nella pagina Informazioni di contatto, inserisci il tuo numero di telefono, pigia sul pulsante Avanti e indica i tuoi dati di fatturazione nei campi Tipologia (Privato, Società, Libero professionista ecc.), Nazione di residenza, Nome, Cognome, Data di nascita, Codice fiscale, Indirizzo, Città, Provincia e CAP.

Infine, apponi il segno di spunta accanto alle voci Non sono un robot e Trattamento dati personali, metti il segno di spunta accanto all’opzione Non Acconsento per non ricevere email da parte di Netsons e fai clic sul pulsante Registrati.

Per completare l’ordine, fai clic sull’icona del carrello in alto a destra, individua la sezione Verifica Identità e inserisci il tuo numero di telefono nel campo Numero di cellulare, dopodiché inserisci il codice di verifica ricevuto tramite SMS nel campo Codice ricevuto, apponi il segno di spunta accanto alle voci AccettoHo letto ed accetto l’informativa consumatori e Accetto ed approvo le specifiche clausole vessatorie e pigia sul pulsante Completa ordine.

Entro pochi minuti, il tuo sito Web sarà visibile all’indirizzo scelto in fase di ordine. Le istruzioni per accedere alla bacheca di amministrazione di WordPress e i relativi dati di accesso ti saranno recapitati via email all’indirizzo indicato in fase di registrazione. Se, invece, vuoi conoscere altre soluzioni di questo genere per creare un sito Web con WordPress gratuitamente, puoi leggere la mia guida dedicata agli hosting gratuiti.

Creare un sito con WordPress a pagamento

Se la tua intenzione è quella di realizzare un sito Web professionale con un dominio di secondo livello e senza limitazioni in termini di spazio di archiviazione o monetizzazione, puoi rivolgerti a una delle aziende che consentono di acquistare uno spazio Web: eccone alcune che puoi prendere in considerazione per creare un sito con WordPress a pagamento.

Aruba

Aruba è una delle migliori soluzioni per acquistare uno spazio Web e un dominio. La celebre azienda italiana offre anche un pacchetto WordPress pronto all’uso che comprende un hosting Linux, un database MySQL da 1 GB, il servizio di Webmail con 5 caselle da 1 GB ciascuna, il backup automatico dello spazio Web e molti altri servizi al costo di 29 euro/anno + IVA (al netto di promozioni).

Per acquistare un dominio su Aruba, collegati al sito Internet dell’azienda, scrivi il nome dominio che hai scelto nel campo tuodominio, scegli l’estensione che desideri acquistare (.it, .com., .net, .info ecc.) e pigia sul pulsante Cerca per verificarne la disponibilità. Se il dominio scelto è disponibile, clicca sul pulsante Prosegui e, nella nuova pagina aperta, apponi il segno di spunta accanto all’opzione Hosting WordPress. Se lo desideri, scegli dei servizi aggiuntivi, come le caselle email illimitate o l’aumento di spazio del database.

Per procedere con l’ordine, pigia sul pulsante Prosegui per due volte consecutive, apponi il segno di spunta accanto a una delle opzioni tra Persona fisica, Libero ProfessionistaAzienda/Ditta individualeAltro Soggetto e clicca sul pulsante Iscriviti. Adesso, inserisci i tuoi dati personali nei campi Nome, Cognome, Indirizzo, CAP, Nazione, Provincia di residenza, Comune di residenza, Telefono, Codice fiscale, Email e apponi il segno di spunta accanto alle voci Acconsento. Indica poi se sei l’intestatario del dominio o se deve essere intestato a un altra persona, dopodiché inserisci i dati di fatturazione, scegli un metodo di pagamento tra bonifico bancario, PayPal, carta di credito e bollettino e completa l’ordine.

Non appena il tuo nuovo sito Web sarà pronto all’uso, riceverai un’email contenente le informazioni necessarie per procedere, le credenziali d’accesso per entrare nell’area clienti di Aruba e l’username e la password per accedere al pannello di gestione di WordPress.

Devi sapere che per creare un sito con WordPress su Aruba, puoi anche acquistare separatamente un hosting Linux (o un hosting Linux+Windows) e un database MySQL. In questo caso, però, WordPress non è preinstallato e pronto all’uso ma dovrai procedere con l’installazione. In tal caso, potrebbe esserti utile la mia guida su come installare WordPress su Aruba.

Altre soluzioni per creare un sito con WordPress a pagamento

Oltre ad Aruba, esistono altre aziende che permettono di acquistare un dominio Web: ecco, dunque, una lista di altre soluzioni che puoi prendere in considerazione per creare un sito con WordPress.

  • Register: è una valida soluzione per acquistare un dominio e creare un sito con WordPress. Così come Aruba, propone un pacchetto WordPress pronto all’uso al costo di 42 euro/anno con la possibilità di provare il servizio gratuitamente per un mese e disattivarlo senza alcun vincolo.
  • Siteground: propone piani di hosting Web a partire da 3,95 euro/mese, con strumenti che non solo consentono di installare WordPress in pochi secondi e con pochi clic, ma che ne consentono anche la manutenzione in modo automatico.
  • EhiWeb: conosciuta principalmente per la fornitura di servizi ADSL, Fibra e VoiP, offre anche domini e hosting a prezzi competitivi. Nel suo catalogo, propone anche il pacchetto WordPress pronto all’uso al costo di 2,95 euro/mese + IVA.
  • GoDaddy: è tra i siti hosting più famosi al mondo. Offre anche un hosting WordPress con piani a partire da 4,87 euro/mese con dominio gratuito.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a errori@aranzulla.it



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.