Come convertire VHS in DVD

0
11
Come convertire VHS in DVD


Sistemando nel ripostiglio di casa, hai trovato una scatola piena zeppa di videocassette, tra cui una marea di vecchi filmati registrati con la videocamera che utilizzavi alcuni anni addietro. Sicuramente sarà stata una gradita sorpresa ritrovare questi “reperti di famiglia” ma, considerando la sempre maggiore diffusione dei supporti ottici e considerando la capillare diffusione di computer e altri dispositivi multimediali, forse sarebbe meglio convertire VHS in DVD per aumentarne la longevità e rendere questi filmati più accessibili tramite i moderni dispositivi di fruizione multimediale.

Come dici? Tutto ciò ti sembra un’ottima trovata ma non hai la più pallida idea di come fare per convertire una videocassetta in DVD? Beh, se le cose stanno così, non hai alcun motivo di temere, perché posso spiegarti tutto io! Contrariamente a quel che tu possa pensare, effettuare la conversione di un filmato VHS in DVD è in realtà un’operazione abbastanza semplice da effettuare, purché si disponga della giusta attrezzatura.

Se è, dunque, tua intenzione scoprire che cosa bisogna fare per poter convertire un filmato dal formato VHS in DVD, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di dedicarti alla lettura di questa guida. Sono certo del fatto che, seguendo passo-passo le indicazioni che ti darò, alla fine sarai molto soddisfatto del risultato ottenuto. Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Non perdiamo altro tempo e iniziamo subito!

Indice

Occorrente per convertire VHS in DVD

Prima di entrare nel vivo di questo tutorial, è doveroso da parte mia indicarti qual è l’occorrente per convertire VHS in DVD. Probabilmente, molti degli strumenti elencati di seguito sono già in tuo possesso. Comunque sia, se qualcosa ti manca, puoi procurartela facilmente nei negozi di elettronica della tua zona oppure in negozi online, come Amazon (puoi servirti dei pulsanti che trovi accanto a ciascun prodotto per procedere all’acquisto).

  • Videoregistratore VHS — per leggere le videocassette da digitalizzare, ovviamente, devi disporre di un videoregistratore che supporti la visione di filmati in formato VHS.
  • PC Windows o Mac — il tuo computer deve avere un buon quantitativo di spazio libero sul disco, visto che i video digitalizzati possono occupare molto spazio.
  • Video grabber — questo dispositivo acquisisce il segnale audio/video dal videoregistratore e lo trasforma in un segnale digitale da inviare al PC. Ce ne sono di varie tipologie e fascia di prezzo. Per le tue esigenze, direi che vanno benissimo i modelli entry level, che partono dai 30/40 euro. Collegarli al PC è semplicissimo, in quanto dispongono di un uscita USB; per collegarli al videoregistratore, invece, è possibile utilizzare dei cavetti compositi RCA (per intenderci, quelli di colore giallo, bianco e rosso) oppure un cavo S-Video. Prima di acquistare un video grabber, però, assicurati che sia compatibile con la versione di Windows/macOS del tuo computer. Intesi?

CSL – Grabber Video | Scheda di acquisizione Video USB | Convertitore …

Amazon.it: 23,99 €Vedi offerta su Amazon

Aplic USB 2.0 Audio/Video Grabber | nuova versione (compatibile con Wi…

Amazon.it: 22,99 €Vedi offerta su Amazon

VTOP USB Video Grabber – Scheda Acquisizione Video Convertitore VHS in…

Amazon.it: 32,99 € 27,99 €Vedi offerta su Amazon

MyGica EZ Grabber Box USB Scheda Acquisizione Video per Passare VHS su…

Amazon.it: 45,90 €Vedi offerta su Amazon

  • Cavi e adattatori — come ti dicevo poc’anzi, per collegare il video grabber al computer e al videoregistratore VHS è necessario utilizzare degli appositi cavi. Per comodità, ti consiglio di acquistare un adattatore SCART che contiene sia gli ingressi RCA che l’ingresso S-Video, qualora tu non ne abbia già uno.

Lindy 35570 – Adattatore SCART a SVHS + 3xRCA

Amazon.it: 4,99 € 4,30 €Vedi offerta su Amazon

ITB Solution Cavo S-Video 5 Mt

Amazon.it: 3,14 €Vedi offerta su Amazon

Triplo cavo RCA fono CVBS AR AL da maschio a maschio, per audio, video…

Amazon.it: 1,99 €Vedi offerta su Amazon

Convertire VHS in DVD con videoregistratore e computer

Screenshot che mostra come convertire VHS in DVD

Una volta reperito tutto l’occorrente, la prima cosa che devi fare per poter convertire VHS in DVD è quella di inserire nel computer il CD contenuto nella confezione del video grabber e installare i driver del dispositivo. Non preoccuparti, non è nulla di così complicato che tu non possa fare. Devi semplicemente seguire l’apposita procedura visualizzata a schermo che, guidandoti passaggio dopo passaggio, ti permetterà di effettuare l’installazione dei driver necessari per poterti servire del grabber.

Dovrai, dunque, aprire il file .exe o .msi (se usi Windows) oppure .dmg o .pkg (se usi macOS) e seguire le istruzioni fornite a schermo (sostanzialmente dovrai pigiare sui pulsanti Avanti/Next, dipende dalla marca e dal modello di video grabber in tuo possesso).

Fatta questa prima operazione, collega il tuo vecchio videoregistratore al computer avendo cura di inserire prima l’adattatore SCART a SVHS/RCA nella presa VCR TV del videoregistratore impostando lo switch su INPUT; poi collega i cavi audio/video all’adattatore SCART e alle entrate del grabber e, infine, collega il grabber alla porta USB del tuo computer.

Effettuati tutti questi passaggi, per convertire le tue VHS in DVD, dovrai avviare il programma di registrazione video sul computer, selezionare DVD come destinazione dall’apposito menu ed effettuare l’acquisizione del video mettendo in play il videoregistratore. Purtroppo non posso andare molto nello specifico, in quanto le operazioni da fare possono variare da programma a programma. In linea di massima, però, devi fare come indicato di seguito.

Per prima cosa, imposta il video grabber USB come sorgente video e sorgente audio servendoti degli appositi menu, accedi alle proprietà della sorgente video e specificare la modalità tramite la quale vuoi effettuare la cattura del filmato (es. S-Video o Cavo composito). Accedi, poi, alle impostazioni del programma e seleziona il formato e la risoluzione del video di output (720 × 576704 × 576352 × 576352 × 288 pixel). Ti ricordo che come impostazioni di output non è possibile utilizzare formati quali MP4, AVI, etc. Bisogna, infatti, creare un DVD PAL (se ricordi, ti ho spiegato come fare ciò in un’altra guida), che richiede il formato MPEG2 (e una delle risoluzioni standard citate sopra).

Per concludere, seleziona la posizione in cui salvare il filmato acquisito pigiando sull’apposito bottone (ti ricordo di scegliere un’unità con molto spazio libero, visto che i file in questione possono occupare una quantità di spazio piuttosto ingente) e il gioco è fatto.

Se il programma mediante cui convertire VHS in DVD che ti è stato fornito in dotazione direttamente con il grabber non è di tuo gradimento, sappi che puoi ricorrere all’impiego di software di terze parti per l’acquisizione stessa del video, come l’ottimo OBS, che è gratuito e semplicissimo da utilizzare: te ne ho parlato in un’altra guida.

Tieni poi presente che, qualora il programma fornito insieme al grabber non consentisse la masterizzazione diretta su DVD, al termine dell’acquisizione dovrai effettuare la conversione del file ottenuto in DVD video utilizzando un programma ad hoc. Se non sai come fare per eseguire quest’operazione mediante l’impiego dei software in questione, ti suggerisco di consultare la mia guida su come masterizzare film su DVD: lì troverai tutte le istruzioni per procedere senza alcuna difficoltà.

Convertire VHS in DVD con un videoregistratore DVD

In alternativa alla procedura che ti ho appena indicato, sappi che è possibile convertire VHS in DVD anche in un altro modo: collegando il videoregistratore VHS a un videoregistratore DVD. Per fare ciò è quindi necessario posizionare il videoregistratore VHS accanto al videoregistratore DVD, collegare i due dispositivi con la presa SCART o i tre connettori colorati e accendere entrambi pigiando sui rispettivi tasti di accensione.

Successivamente, devi impostare la fonte del segnale del videoregistratore VHS: se non riesci a capire quale linea sia tra quelle disponibili, ti suggerisco di inserire una videocassetta nel videoregistratore, premere il tasto Play sul dispositivo o sul telecomando di quest’ultimo e provare a cambiare le linee disponibili sul tuo videoregistratore DVD. Una volta individuata la fonte, interrompi la riproduzione della videocassetta, riavviala e imposta poi la linea giusta sul lettore DVD.

Effettuate queste operazioni preliminari, puoi finalmente passare alla procedura di conversione vera e propria del tuo VHS. Inserisci, dunque, la cassetta nel videoregistratore VHS e attendi che sullo schermo del televisore risulti visibile il video. Successivamente, inserisci un DVD vuoto nel videoregistratore DVD e metti in pausa la riproduzione della videocassetta. Per ultimare l’operazione, poi, premi il pulsante Rec del videoregistratore DVD e il pulsante Play del videoregistratore VHS.

Fatto anche questo, verrà avviata la procedura per convertire il filmato in formato VHS nel formato DVD. Se lo preferisci, in questa fase puoi anche spegnere il televisore, in quanto il videoregistratore DVD e quello VHS continueranno comunque a fare il loro lavoro senza alcun tipo di problema.

Tuttavia, ti suggerisco di prestare particolare attenzione a quando la riproduzione della videocassetta sta per terminare: in questa fase, infatti, devi avere l’accortezza di premere sul tasto Rec stop del videoregistratore VHS al fine di evitare che la registrazione continui anche a schermo vuoto.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.