Come collegare joystick PS4 |

0
20
Come collegare joystick PS4 |


Dopo tanta attesa, finalmente la tanto desiderata PlayStation 4 ha varcato l’ingresso della tua casa! Entusiasta, ti sei subito messo d’impegno per configurarla e utilizzarla al meglio ma, sul più bello, ti sei reso conto di non avere la più pallida idea di come collegarvi il controller, né di come sfruttare quest’ultimo anche sul computer. Come dici? Ho proprio centrato il punto? Perfetto, allora sono felice di dirti che ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore!

Di seguito, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come collegare joystick PS4 sia alla console che al computer, in modo semplicissimo e nel giro di pochissimi secondi. Inoltre, avrò cura di spiegarti come sfruttare il pad su Steam per Windows e macOS e come abilitare la funzionalità Remote Play di Sony, così da attivare la riproduzione remota dei tuoi titoli preferiti.

Dunque, cos’altro aspetti a iniziare? Mettiti bello comodo, ritaglia qualche minuto di tempo libero per te e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, una volta completata la lettura di questa guida, sarai perfettamente in grado di sfruttare al meglio il DualShock abbinato alla tua PS4. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Collegare joystick PS4 alla console

Hai appena acquistato una nuova PlayStation 4 e vorresti sapere come collegare il joystick alla console? Nulla di più semplice! Tutto ciò che devi fare è accendere la console e collegare il pad tramite cavo USB: l’associazione è completamente automatica e, una volta completata la ricarica, potrai utilizzare il joystick anche in modalità wireless.

Tieni però presente che, per utilizzare due o più controller contemporaneamente (fino a un massimo di 4) su giochi che prevedono la modalità multigiocatore locale, devi registrarli tutti separatamente. Per farlo, dopo aver associato il secondo pad, premi su di esso il tasto PS per accedere al menu di associazione utente, scegli il pulsante Nuovo utente, premi i pulsanti Gioca come guest Non eseguire l’accesso: completata la procedura, potrai utilizzare il secondo pad per una sessione in multigiocatore locale. Ripeti i passaggi precedenti su ogni pad che intendi abbinare.

Nota: per associare alla console al secondo pad – e di conseguenza alla console – un utente SEN (con tanto di dati personali, dati di gioco, accessi e quant’altro), scegli, invece, l’opzione Nuovo utente > Crea un utente.

Collegare joystick PS4 al PC

Connettere il DualShock 4 al computer non è affatto difficile: si tratta di un’operazione alla portata di tutti, che può essere portata a termine in pochi minuti, sia su Windows che su macOS. Come scoprirai tra qualche istante, entrambi i sistemi operativi permettono di utilizzare il pad sia attraverso il cavo USB che in modalità senza fili, tramite collegamento Bluetooth.

Windows

Se disponi del sistema operativo Windows, dovresti essere in grado di usare immediatamente il controller semplicemente collegandolo al computer tramite cavo USB oppure abbinandolo tramite Bluetooth con la procedura standard del sistema operativo.

Per il momento, però, ti consiglio di bypassare il collegamento standard e di installare preventivamente i driver utilizzando DS4Windows: nella fattispecie, si tratta di un piccolo programma gratuito e open source che, in pochi clic, permette di installare correttamente i driver necessari per il funzionamento del DualShock e, al bisogno, di emulare il comportamento del controller per Xbox 360 (richiesto da numerosi giochi al fine di garantire il funzionamento ottimale dell’input).

Per effettuare il download del programma, che non necessita d’installazione, collegati al suo sito ufficiale, pigia sul pulsante Download Now e, giunto nella pagina di Github, clicca sul primo link DS4Windows.zip annesso a quest’ultima: completato il download, apri il pacchetto ottenuto ed estraine il contenuto in una cartella a piacere (ad es. Documenti), avendo cura di non scegliere una cartella di rete. Se non sai come fare, puoi far riferimento alla mia guida su come aprire file zip.

Una volta estratto l’archivio, recati nella cartella da te scelta, avvia il programma DS4Windows.exe e, nella finestra visualizzata a schermo, scegli l’opzione Program folder per utilizzare il programma in modalità portatile, salvando i file necessari all’interno della medesima cartella. Fatto ciò, pigia sul pulsante Sì e procedi in uno dei modi seguenti, a seconda dal sistema operativo da te utilizzato.

  • Windows 10 Windows 8.1 – clicca sul pulsante Step 1: Install the DS4 Driver e, alla comparsa della richiesta d’installazione, premi sul pulsante Installa per confermare la volontà di procedere.
  • Windows 7 – pigia sul pulsante Step 2: If on Windows 7 or below, Install 360 driver e, successivamente, clicca sull’apposito bottone per installare i driver per i controller di Xbox 360.

Completato il processo di setup dei nuovi driver, puoi finalmente collegare il DualShock 4 al computer: se intendi sfruttare il cavo USB, devi semplicemente connettere le estremità del connettore sia al pad che al computer e attende il riconoscimento automatico del dispositivo. Se il tuo computer dispone di sole entrate USB di tipo C (quelle più piccole, di nuova generazione), puoi agilmente rimediare al problema procurandoti un apposito adattatore.

AUKEY Adattatore USB C a USB 3.0 (2 Pezzi) Connettore Tipo C a USB A p…

Amazon.it: 7,99 €Vedi offerta su Amazon

Rampow – Cavo USB Type-C [Garanzia a Vita] Cavo USB C in Nylon per Sam…

Amazon.it: 7,49 €Vedi offerta su Amazon

Adattatore USB C a USB 3.1 [ OTG – 2 Pezzi ] Rampow Adattatore Tipo-C …

Amazon.it: 12,99 € 7,49 €Vedi offerta su Amazon

Se, invece, intendi utilizzare il collegamento tramite Bluetooth, spegni innanzitutto il DualShock 4 (premendo e tenendo premuto il tasto PS, finché la luce non si spegne) e attiva la modalità di pairing premendo contemporaneamente i tasti PS Share, finché il LED non inizia a lampeggiare.

Come dici? Il tuo computer non è dotato di connettività Bluetooth? Nessun problema: puoi integrarla acquistando per pochi euro un piccolo adattatore USB, anche su Amazon se vuoi.

Adattatore Bluetooth, iAmotus Adattatore USB Bluetooth 4.0+ EDR, Dongl…

Amazon.it: 9,99 €Vedi offerta su Amazon

Asus USB-BT400 Adattatore USB2 Bluetooth V4.0, Broadcom Chipset, Porta…

Amazon.it: 16,99 € 11,99 €Vedi offerta su Amazon

Ad ogni modo, una volta impostato il controller in modalità di abbinamento, non ti resta che attivare il Bluetooth sul PC (se non sai farlo, leggi la guida che ho scritto sull’argomento) ed effettuare la procedura di pairing più adatta al del sistema operativo a tua disposizione.

  • Windows 10 – pigia la combinazione di tasti Win+I, clicca sull’icona Dispositivi, scegli l’opzione Bluetooth  e altri dispositivi dalla barra laterale e pigia sul pulsante Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo collocato in alto. In seguito, seleziona l’opzione Bluetooth e segui le istruzioni a schermo per completare l’abbinamento (in genere, devi semplicemente scegliere il DualShock dalla lista dei dispositivi rilevabili).
  • Windows 8.1 e precedenti – apri il Pannello di controllo richiamandolo dal menu Start (accessibile tramite l’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo), pigia sulla sezione Hardware e suoni e, successivamente, sul pulsante Aggiungi un dispositivo. Successivamente, seleziona il pad dalla lista dei dispositivi rilevati, premi sul pulsante Avanti e concludi l’abbinamento seguendo le istruzioni a schermo.

Finalizzato il collegamento tra computer e DualShock, quest’ultimo dovrebbe comparire nella sezione Controllers di DS4Windows. Se desideri rimcompare i tasti, anche creando profili diversi, puoi recarti nella scheda Profiles; inoltre, puoi impostare il programma affinché carichi un profilo differente, in base al gioco avviato, nella sezione Auto profiles.

Infine, se intendi sfruttare il DualShock 4 attraverso Steam, puoi consultare l’apposita sezione di questa guida, in cui andrò ad affrontare l’argomento nel dettaglio.

macOS

Se, invece, hai un Mac, puoi collegare joystick PS4 al computer in modo ancora più semplice: tutto ciò che devi fare è scegliere se utilizzare la connessione con cavo o senza e procedere di conseguenza, senza installare nessun tipo di driver aggiuntivo.

Per collegare il DS4 utilizzando il cavo USB, devi semplicemente collegare fisicamente le estremità del cavo USB/microUSB (in pratica lo stesso che usi per la ricarica) alle apposite porte del Mac e del controller: il riconoscimento dovrebbe essere immediato. Se il tuo Mac è dotato di sole porte USB di tipo C, mentre il cavo in tuo possesso dispone di connettore USB di tipo A, puoi dotarti di un apposito adattatore.

AUKEY Adattatore USB C a USB 3.0 (2 Pezzi) Connettore Tipo C a USB A p…

Amazon.it: 7,99 €Vedi offerta su Amazon

Rampow – Cavo USB Type-C [Garanzia a Vita] Cavo USB C in Nylon per Sam…

Amazon.it: 7,49 €Vedi offerta su Amazon

Adattatore USB C a USB 3.1 [ OTG – 2 Pezzi ] Rampow Adattatore Tipo-C …

Amazon.it: 12,99 € 7,49 €Vedi offerta su Amazon

Se, invece, intendi connettere il pad della PlayStation 4 al Mac tramite USB, spegni il controller tenendo premuto il tasto PS fino a completa disattivazione della luce e riaccendilo in modalità di abbinamento, premendo e tenendo premuti i tasti PS Share, finché il LED non ricomincia a lampeggiare.

A questo punto, sul Mac, apri le Preferenze di sistema cliccando sull’icona a forma di ingranaggio annessa alla barra Dock, pigia sul pulsante Bluetooth nella finestra che si apre e attendi che il controller venga mostrato tra i dispositivi rilevabili. Per concludere, clicca sul pulsante Connetti corrispondente al Wireless Controller e attendi che l’abbinamento venga portato a termine. Tutto qua!

Come usare joystick PS4 con Steam

Una volta collegato correttamente il DualShock 4 al computer, non hai bisogno di procedure particolari per utilizzarlo su Steam: tutto ciò che devi fare è avviare il programma e giocare a uno qualsiasi dei titoli presenti nella tua libreria.

Per modificare le impostazioni del controller (ad esempio attivare o disattivare la vibrazione, modificare il colore del LED e così via), apri il menu Steam collocato nell’angolo in alto a sinistra del programma, scegli la voce Impostazioni/Preferences e, nella finestra che compare, seleziona la voce Controller dalla barra laterale di sinistra.

Per accedere alla sezione di configurazione dei controller connessi, pigia il pulsante Impostazioni generale del controller e seleziona il nome del pad dalla lista visualizzata nella finestra successiva (Controller Xbox 360 se usi DS4Windows per Windows, oppure Controller PlayStation 4 se usi un Mac). Se lo desideri, puoi anche impostare il controller PS4 in modalità di emulazione Steam Controller: in questo modo, avrai la possibilità di effettuare operazioni avanzate, quali la rimappatura dei tasti.

Per farlo, una volta entrato nel menu Steam > Impostazioni > Controller > Impostazioni generali del controller, apponi il segno di spunta accanto alla voce Configuratore PlayStation/PS4, disconnetti e ricollega il pad al computer e premi sul suo nome collocato in basso per riconfigurarlo come uno Steam Controller.

Nota: dalla schermata Steam > Impostazioni > Controller, puoi inoltre definire il collegamento dei tasti del pad in contesti esterni ai giochi, impostando ad esempio dei collegamenti rapidi all’interno della finestra di Steam o quando si usa il programma in modalità Big Picture.

Come usare joystick PS4 per il Remote Play

Per tua informazione, devi sapere che il controller DualShock 4 può essere utilizzato su Windows e Mac anche per sfruttare la funzione Remote Play di PS4, tramite la quale è possibile giocare in streaming ai titoli installati sulla console, direttamente dal computer.

Si tratta di un servizio gratuito che, però, ha dei requisiti ben specifici affinché possa essere utilizzato al meglio (minimizzando, dunque, il rischio di lag), che sono i seguenti.

  • Connessione a Internet con almeno 15 Mbps di banda in upload e download.
  • Processore Intel Core i5 da 2.50 GHz o superiore.
  • Almeno 2 GB di RAM.
  • Sistema operativo Windows 8.1 o successivo, o macOS 10.10 Yosemite o successivo.

Per predisporre la PlayStation 4 al Remote Play, devi recarti nel suo menu delle impostazioni, accedere alla sezione Gestione account e accertarti che la console sia attiva come PS4 principale; inoltre, dalla sezione relativa alle funzioni disponibili nella modalità di riposo collocata nelle impostazioni di risparmio energetico, dev’essere attiva l’accensione della PS4 dalla rete.

Se rispondi ai summenzionati requisiti, puoi attivare il Remote Play scaricando l’apposito programma per Windows o macOS dal sito ufficiale di Sony, cliccando sul pulsante relativo al sistema operativo da te in uso.

Una volta ottenuto il file (ad es. RemotePlayInstaller.exe), se ti trovi su Windows, avvialo senza esitazione e clicca sui pulsanti Sì, OK Avanti. Successivamente, accetta i termini contenuti nell’Acccordo di licenza spuntando al relativa casella, premi per due volte consecutive sul pulsante Avanti e concludi il setup pigiando sui pulsanti Installa Termina.

Per quanto riguarda, invece, il Mac, avvia il pacchetto pkg e pigia per due volte consecutive sul pulsante Continua, premi successivamente sui bottoni Accetta, Continua e Installa e, quando richiesto, digita la password del tuo account utente su macOS e premi sul pulsante Invio. Al termine della procedura, premi sul pulsante Chiudi.

A questo punto, avvia il programma Remote Play PS4 dal menu Start di Windows o dal Launchpad di macOS, collega il pad al computer tramite il cavo USB, premi il tasto Options sullo stesso, clicca sul pulsante Avvia visualizzato a schermo e accedi utilizzando il tuo account PlayStation, seguendo poi le istruzioni a schermo per collegarti alla console e comandarla da remote. Per maggiori informazioni su Remote Play di PlayStation 4, ti esorto a consultare il sito ufficiale di Sony.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.