Inviare video dal proprio smartphone al proprio TV Samsung è oggi possibile grazie alla funzionalità Smart di questi ultimi. Per riuscire in ciò basterà connettere tra loro i due dispositivi. In questa guida si vedrà dunque come collegare il telefono alla TV Samsung, indipendentemente dal tipo e dal modello in proprio possesso.

Per iniziare si vedrà come collegare i due dispositivi tramite cavo, una procedura attuabile su tutti i modelli di TV, sia Smart che tradizionali. In seguito si illustreranno i sistemi di collegamento wireless che, a seconda dei casi, possono essere usati sui TV Smart e/o su quelli non Smart.

Come collegare il telefono alla TV Samsung con cavo USB

Si inizierà illustrando la metodologia di connessione più tradizionale, ovvero quella che permette di collegare il telefono alla TV Samsung tramite cavo. A seconda del modello di smartphone in proprio possesso, occorre acquistare un cavo/adattatore che consenta di mettere in comunicazione l’entrata HDMI del televisore con la porta del telefono (quella usata per la ricarica).

Una volta acquistato il cavo/adattatore più adatto alle proprie necessità, basterà collegarlo alla porta HDMI del televisore e alla porta USB/Lighting dello smartphone. Dopodiché si dovrà semplicemente selezionare il corretto ingresso HDMI tramite il telecomando del proprio televisore e si vedrà comparire sulla TV in maniera automatica l’esatta replica dello schermo del proprio telefono.

La soluzione cablata, seppure ormai progressivamente sostituita dalle soluzioni wireless, in generale garantisce una velocità ideale di trasmissione dei dati, il che significa che i video non subiranno rallentamenti o interruzioni che possono invece verificarsi quando ci si appoggia alla rete Wi-Fi. Per sapere in dettaglio di quale cavo/adattatore hai bisogno, continuare a leggere.

Android

Come collegare telefono alla TV Samsung

Per collegare al proprio televisore uno smartphone Android, occorre acquistare un cavo/adattatore da USB a HDMI. E’ bene faree attenzione però: è indispensabile controllare il tipo di porta USB con cui è equipaggiato il proprio telefono, la quale può essere di tipo microUSB o USB-C.

La maggior parte degli smartphone Android sono equipaggiati con porte di tipo microUSB, ma i modelli più recenti hanno la porta USB-C (quella più piatta il cui connettore si può inserire in entrambi i versi).

Occorre inoltre assicurarsi che il proprio cellulare supporti la tecnologia MHL (Mobile High-Definition Link), tramite la quale il segnale audio e video viene convertito per essere trasmesso sulla porta USB.

iPhone

Come collegare telefono alla TV Samsung

Se si utilizza un iPhone e lo si vuole collegare al televisore, occorre procurarsi un cavo/adattatore da Lightning ad HDMI. Sul mercato sono presenti cavi di vari prezzi, prodotti da varie aziende, ma per evitare problemi di compatibilità si consiglia vivamente di optare per l’adattatore da Lightning ad AV digitale di Apple, che non è propriamente economico ma assicura il massimo della qualità e dell’affidabilità.

Come collegare il telefono alla TV Samsung senza cavo

Per collegare il telefono al televisore Samsung in modalità wireless, occorre assicurarsi innanzitutto che questi ultimi possano raggiungersi e comunicare tramite una rete Wi-Fi. Per ottenere questo risultato, a seconda del modello di TV a proprioa disposizione, è possibile utilizzare le funzioni integrate del televisore o ricorrere all’ausilio di dispositivi di terze parti in grado di rendere Smart le TV che non dispongono di connettività integrata a Internet (o che, comunque, non supportano il Wi-Fi).

Funzione integrata degli Smart TV Samsung

I televisori Samsung di ultima generazione possono gestire in maniera automatica la comunicazione con il cellulare, a patto di essere Smart TV dotati di connessione Wi-Fi e dell’interfaccia Samsung Smart View. Ecco un elenco di quelli che, attualmente, presentano entrambe le caratteristiche.

  • LED D7000 o superiore
  • PDP D8000 o superiore
  • LED ES7500 o superiore
  • PDP E8000 o superiore
  • LED F4500 o superiore (eccetto F9000 o superiore)
  • PDP F5500 o superiore
  • H4500, H5500 o superiore (eccetto H6003/H6103/H6153/H6201/H6203)
  • J4500
  • J5500 o superiore (eccetto J6203)

Samsung Smart View è una soluzione prodotta da Samsung che permette di trasmettere foto, video, musica e lo schermo dello smartphone sul televisore installando un’apposita applicazione disponibile sul Play Store di Android e sull’App Store di iOS.

Per utilizzare Smart View tramite telefono, dopo aver installato l’app ed essersi assicurati che il telefono sia connesso alla stessa rete Wi-Fi del televisore, occorre avviare quest’ultima e attendere che venga fatta una scansione automatica dei televisori raggiungibili.

Individuare, dunque, il proprio TV Samsung, premere sul suo nome per iniziare il collegamento e immettere il codice PIN a 4 cifre che viene visualizzato dal televisore. Per concludere, premere sul pulsante Consenti che compare sul televisore e selezionare dal cellulare i contenuti che si desidera guardare.

Chromecast

Come collegare telefono alla TV Samsung

Se non si dovesse disporre di un televisore Smart o, comunque, questo non dovesse rientrare fra i modelli compatibili con Samsung Smart View, è possibile collegarlo allo smartphone mediante l’ausilio di alcuni dispositivi di terze parti.

Tra i dispositivi di cui ci si può avvalere vi è il Chromecast di Google: un dongle, ovvero una chiavetta da collegare alla porta HDMI del televisore e che necessita di alimentazione tramite presa di corrente o USB. Questo apparecchio non è dedicato alle TV Samsung in particolare, ma può essere collegato a qualsiasi televisore.

Chromecast è disponibile in due versioni: una base, che supporta la risoluzione Full HD e costa 39 euro, e una denominata Ultra, che invece costa 79 euro, supporta la risoluzione 4K ed è dotata anche di presa Ethernet (in questo caso, l’alimentazione può avvenire solo tramite presa di corrente e non tramite porta USB). Entrambi i modelli si possono acquistare direttamente sullo store di Google o nei principali store di elettronica.

Per usare Chromecast, dopo averlo collegato al televisore e all’alimentazione elettrica, occorre configurarlo tramite l’app Google Home per Android o iOS. Ad app avviata, premere quindi sul pulsante Inizia, effettuare l’accesso al proprio account Google e poi consentire l’accesso alla posizione premendo prima sul pulsante Avanti e poi su Consenti.

A questo punto, sarà possibile accedere alla propria “casa” (o formarne una) e aggiungere il proprio dispositivo Chromecast in un ambiente opportuno tramite il pulsante Aggiungi, il quale conduce al menu Aggiungi e gestisci.

Selezionare quindi l’opzione Configura dispositivo, premere su Nuovi dispositivi e attendere il messaggio di conferma relativo al rilevamento di Chromecast. Premere nuovamente sul pulsante e sarà possibile indicare il nome del dispositivo scegliendo fra alcune tipologie di stanze della casa (predefinite da Google per aiutare la memoria), che d’ora in poi rappresenta il dongle e che si potrà selezionare per inviare contenuti multimediali a quest’ultimo.

Per proseguire, premere sul pulsante che compare sullo smartphone e controllare il PIN che verrà visualizzato sia sullo schermo del telefono che sulla TV: se questi ultimi dovessero coincidere, premere su Avanti e selezionare la rete Wi-Fi alla quale Chromecast deve collegarsi, indicando, se necessario, anche la chiave d’accesso a quest’ultima. Infine, premere nuovamente su OK.

Ora che il Chromecast è configurato, sarà possibile inviare contenuti a quest’ultimo e visualizzarli sul televisore semplicemente avviando un’app che supporta il dongle di Google e premendo sull’icona della trasmissione (quella con lo schermo e le onde del Wi-Fi).

Tra le tante app che supportano Chromecast, vi è YouTube: per utilizzarlo, far partire un video e verificare che nel menu in cima allo schermo sia evidenziata l’icona di mirroring agli schermi compatibili. Premendo su tale icona, dovrebbe comparire la lista dei dispositivi presenti nel raggio d’azione, tra cui il proprio dispositivo Chromecast nominato come scelto nella procedura di configurazione iniziale. A questo punto, selezionare il proprio dispositivo dalla lista e il video in corso verrà lanciato tramite YouTube sul televisore.

Se, invece, si vuole trasmettere l’intero schermo del telefono sul televisore, accedere al menu Impostazioni > Display di Android e selezionare l’opzione Trasmetti schermo da quest’ultimo. Su iOS sfortunatamente non è possibile sfruttare tale funzione.

Apple TV

Come collegare telefono alla TV Samsung
Se si dispone di un iPhone, è possibile acquistare un’Apple TV e usarla per inviare video al televisore o trasmettere l’intero schermo del telefono su quest’ultimo tramite la tecnologia wireless AirPlay, sviluppata dalla stessa Apple.

Apple TV è disponibile in due varianti: una base da 32GB con supporto alla risoluzione Full HD e una 4K da 32 o 64 GB e supporto alla risoluzione UltraHD/4K. E’ possibile acquistarla in tutti i principali store di elettronica, sia online che non.

Una volta collegata l’Apple TV al televisore (tramite cavo HDMI) e all’alimentazione elettrica, per sfruttare AirPlay, verificare che il cellulare e la Apple TV siano connessi alla stessa rete Wi-Fi, dopodiché accedere al Control Center di iOS scorrendo il dito dall’angolo in alto a destra dello schermo verso il basso (o dal fondo dello schermo verso l’alto, se si utilizza un modello di iPhone precedente a iPhone X) e premere il pulsante Duplica schermo.

A questo punto, individuare il nome della propria Apple TV dalla lista che comparirà sullo schermo e premere su di esso. A questo punto lo schermo del cellulare dovrebbe essere trasmesso in tempo reale sul TV.

Se si desidera trasmettere un singolo video o una singola foto ad Apple TV, avviare la riproduzione di quest’ultimo sull’iPhone, dopodiché premere sull’icona di AirPlay (uno schermo con un triangolo alla base) e selezionare il nome della Apple TV dal menu che si apre.

Samsung All Share Cast Dongle

Si vedrà in ultimo l’All Share Cast Dongle: questo strumento, realizzato da Samsung, è la risposta al più famoso Chromecast ed è dedicato esplicitamente alla connessione con i cellulari Samsung che dispongono della funzione All Share Cast, presente per esempio su vari Galaxy Note, Galaxy Tab o Galaxy S.

L’accessorio dispone di una porta HDMI alla quale collegare il cavo che andrà nella porta HDMI del televisore, e di una porta microUSB che serve per l’alimentazione. Una volta collegato e alimentato il dispositivo, è sufficiente individuare sul cellulare Samsung la voce All Share Cast e selezionarla: il telefono effettuerà automaticamente il mirroring e consentirà di visualizzare video, giochi e app sul televisore.

Da annotare che la qualità video non pareggia quella raggiungibile con un cavo USB/HDMI o con Chromecast o Apple TV, perché la risoluzione trasmessa è di 720p e non 1080p. Questo dongle è dedicato ai cellulari Samsung ma è possibile utilizzarlo con una generica TV Full HD, quindi anche di altre marche.