Per chi si trova a viaggiare spesso all’estero, e cerca un modo per non rinunciare ai propri programmi TV preferiti, potrà tornare utile la tecnologia chiamata IPTV, la quale permette di vedere i canali TV tramite Internet. Nella seguente guida si illustrerà pertanto come avere IPTV gratis.

Nei prossimi capitoli di questa guida, infatti, si spiegherà cos’è l’IPTV, come funziona e come sfruttare questa tecnologia sui numerosi dispositivi con cui è compatibile: PC, smartphone, tablet, Smart TV e console per i videogiochi.

Cos’è l’IPTV e come funziona

Prima di spiegare come avere IPTV gratis, è bene sapere cos’è l’IPTV e come funziona. Occorre infatti sapere che l’IPTV è un sistema che serve per vedere i canali TV tramite Internet, utilizzando il protocollo TCP/IP. Si basa sull’utilizzo di liste, generalmente in formato M3U, in cui sono contenute le coordinate dei canali da guardare in streaming.

Si ricorda che, sebbene questa tecnologia sia legale, viene spesso abusata per la visione dei canali TV a pagamento. A tal proposito, si sconsiglia vivamente di impiegarla con quest’ultimo fine, in quanto si tratta di una violazione della legge che prevede pene severe per i trasgressori.

Come avere IPTV gratis su PC

Per sapere come avere IPTV gratis sul PC, continuare a leggere questo tutorial: nelle prossime righe, si parlerà di alcuni software gratuiti per Windows, macOS e Linux di cui è possibile avvalersi per raggiungere questo scopo.

Kodi (Windows/macOS/Linux)

Come avere iptv gratis

Kodi è senz’altro il programma gratuito più utilizzato per avere l’IPTV su PC. È open source, multipiattaforma ed è disponibile su una vasta gamma di dispositivi: oltre a essere disponibile per computer con Windows, macOS e Linux, è scaricabile anche su AndroidiOS e sui TV Box Android.

Per usufruirne, collegarsi al suo sito Web ufficiale e prelevare il suo file d’installazione, facendo clic sull’icona corrispondente al sistema operativo in uso sul proprio computer.

Al termine del download, se si utilizza Windows, avviare il file .exe ottenuto, fare clic sui pulsanti Next e I agree, selezionare i componenti da installare e premere sui pulsanti NextNextInstall e Finish, per terminare l’installazione.

Su Windows 10, è possibile scaricare l’applicazione di Kodi tramite il Microsoft Store, premendo sul pulsante Ottieni.

Su macOS, invece, occorre aprire il file .dmg scaricato, trascinare l’icona di Kodi nella cartella Applicazioni e avviare l’applicazione facendo clic destro su di essa e selezionando la voce Apri dal menu che compare.

Dopo aver scaricato e avviato Kodi, tradurre in italiano la sua interfaccia utente, nel caso essa fosse in inglese: per procedere in tal senso, premere sull’icona dell’ingranaggio presente nella schermata principale del software, fare clic sul pulsante Interface Settings e, infine, premere sulle voci Regional > Language > Italian.

Adesso, per configurare Kodi per la visione dell’IPTV, tornare nella schermata principale del software e fare clic sulla voce TV. Una volta fatto ciò, nel menu che viene mostrato, premere sul pulsante Inserisci browser add-ons, poi fare clic sul componente aggiuntivo PVR IPTV Simple Client. Infine, premere sui pulsanti Abilita e configura, per attivare il plugin per la IPTV e aggiungere una lista M3U con la quale vedere i canali TV via Internet.

A questo punto, premere sulla scheda Generale, poi fare clic sulla voce URL Playlist M3U e digitare l’URL della lista M3U in proprio possesso. Per importare una lista dal proprio computer, invece, premere sull’icona situata a fianco. Infine, per terminare la configurazione, premere sul tasto OK per due volte consecutive. I canali televisivi aggiunti saranno visibili nella sezione TV della schermata principale di Kodi.

Altri software per IPTV su PC

Come avere iptv gratis

Kodi è il software più utilizzato per vedere l’IPTV su PC, ma vi sono anche altri programmi gratuiti di cui è possibile avvalersi, come per esempio quelli di cui si parlerà nelle prossime righe.

  • VLC (Windows/macOS/Linux) – è un famoso media player gratuito e multipiattaforma che può essere impiegato anche per vedere l’IPTV, attraverso l’aggiunta di liste in formato M3U.
  • Perfect Player (Windows/Linux) – è un altro noto media player gratuito che offre anche la possibilità di riprodurre i contenuti delle liste IPTV in formato M3U. È molto semplice da utilizzare ed è disponibile anche su Android.
  • OttPlayer (Windows/macOS) – è un ottimo servizio gratuito e multipiattaforma che supporta la visione dei canali TV tramite l’importazione di liste M3U. È disponibile anche su Android, iOS e utilizzabile tramite browser, in quanto basta collegarsi al suo sito Web ufficiale, premere l’icona della matita e poi il pulsante (+), per inserire una lista M3U.

Come avere IPTV gratis su smartphone e tablet

Se ci si domanda come avere IPTV gratis su smartphone e tablet, sarà possibile fare riferimento alle indicazioni che si trova di seguito, riguardanti l’utilizzo di alcune app gratuite per Android e iOS.

GSE Smart IPTV (Android/iOS)

L’app per IPTV multipiattaforma che si consiglia di utilizzare su Android e iOS è GSE SMART IPTV, la quale permette d’importare liste M3U e JSON, per la visione dei canali TV.

Detto ciò, se si utilizza un terminale Android, scaricarla dal Play Store e avviarla, premendo sui pulsanti Installa e Apri. Se si utilizza iPhone/iPad, invece, collegarsi all’App Store e premere sul pulsante Ottieni, dopodiché sbloccare il download e l’installazione dell’app tramite il Face ID, Touch ID o la password del proprio ID Apple. Al termine, avviare l’applicazione premendo sul pulsante Apri.

Adesso, per aggiungere una lista M3U o JSON a GSE SMART IPTV, premere sull’icona situata in alto a sinistra e, nel menu che viene mostrato, premere sulla voce Playlist remoti (oppure su quella Playlist locali).

Fatto ciò, premere sul pulsante (+) e digita l’URL della lista o importa un file presente nella memoria del proprio dispositivo, scegliendo il formato della stessa. A questo punto, premere sulla lista aggiunta, dopodiché selezionare il gruppo di canali e riprodurre quello che s ha interesse vedere, premendo sul pulsante ▶︎.

GSE SMART IPTV supporta anche la trasmissione dei canali TV tramite Chromecast, il dispositivo di Google che rende Smart qualsiasi TV: il modello base costa 39 € e permette di trasmettere in streaming su TV, a risoluzione massima 1080p, i contenuti multimediali delle app supportate.

Detto ciò, se si ha acquistato e configurato la “chiavetta” di Google via Wi-Fi, è possibile utilizzarla in combinazione con l’app GSE SMART IPTV, per trasmettere su TV i canali TV dell’IPTV.

Per compiere quest’operazione su Android, premere sull’icona , dopodiché premere sulla voce Impostazioni e attivare le caselle Enable Chromecast options menu ed Enable Menu Chromecast. Su iOS, invece, queste opzioni sono già abilitate di default.

Adesso, su entrambi i sistemi operativi, premere sull’icona della trasmissione che si trova in alto a destra nella schermata principale dell’app. Premere quindi sul nome della Chromecast, in modo da eseguire il collegamento. Da questo momento in poi, avviando la riproduzione di un canale IPTV sul dispositivo Android, si trasmetterà quest’ultimo direttamente su TV, grazie a Chromecast.

Come avere iptv gratis

Altre app per avere IPTV gratis

Esistono inoltre altre app gratuite per IPTV, e se ne parlerà nelle righe che seguono.

  • Web Video Cast (Android/iOS) – è una tra le app per IPTV più scaricate su Android e iOS, in quanto supporta Chromecast e il protocollo DNLA (e quindi è compatibile anche con Amazon Fire TV Stick) per la trasmissione su TV dei canali televisivi aggiunti tramite un’apposita lista.
  • GoIPTV M3U (Android/iOS) – si tratta di un’app gratuita per IPTV dal facile utilizzo che funziona attraverso l’importazione di liste in diversi formati, tra cui quello M3U.
  • OTTPlayer (Android/iOS) – è una valida applicazione gratuita multipiattaforma per l’IPTV, di cui si è parlato anche in un capitolo precedente di questa guida. Permette di vedere i canali TV tramite Internet, una volta importata una lista M3U.

Come avere IPTV gratis su Smart TV

Per avere l’IPTV su Smart TV, è possibile avvalersi dell’applicazione SSIPTV, che è disponibile al download gratuito sugli store virtuali degli Smart TV LG e Samsung.

Detto ciò, dopo aver scaricato e avviato quest’app tramite lo store predefinito della Smart TV in proprio possesso (per esempio LG Content Store su Smart TV LG), premere sul pulsante Accetto, per iniziare a utilizzarla.

Adesso, premere l’icona dell’ingranaggio situata nell’angolo in alto a destra e recarsi nella sezione Impostazioni, che è visibile facendo clic sul menu laterale di sinistra. Una volta fatto ciò, premere sulle voci Contenuto e Aggiungi, aggiungere la lista M3U (digitandone l’URL nell’apposito campo) e confermare l’operazione, premendo sul pulsante Salva.

I canali TV importati tramite la lista M3U aggiunta saranno visibili nella schermata principale dell’app che, inoltre, presenta anche alcune liste IPTV predefinite.

Come avere IPTV gratis su console

Come avere iptv gratis

Per quanto riguarda la possibilità di avere l’IPTV gratis su console, se si dispone di una PS4, purtroppo per la console Sony non è disponibile alcuna app dedicata alla IPTV. In tal caso, è possibile comunque riuscire nell’intento, avvalendosi del browser Web integrato e del sito Web OTTplayer che permette di importare una lista M3U.

Detto ciò, per avvalersi del servizio appena menzionato, collegarsi al suo sito Web tramite il browser predefinito presente sulla console di casa Sony. Dopodiché fare clic sull’icona della matita situata in alto a destra, premere sul pulsante (+) e, nel riquadro che viene mostrato, digita l’URL della lista M3U di cui si dispone.

Infine, confermare l’operazione, facendo clic sul pulsante OK. I canali aggiuntivi saranno visibili nella schermata principale di OTTplayer.

Su Xbox One, invece, è disponibile l’app MyIPTV Player, che è dedicata in via specifica alla IPTV. Detto ciò, scaricare l’app dal Microsoft Store, premendo sul pulsante Installa, dopodiché premere sul pulsante  Settings e digitare il nome e l’URL della lista IPTV di proprio interesse nel campo Remote channel list.

Per confermare l’aggiunta della lista, premere sul pulsante Add remote list: i canali aggiunti saranno visibili nella schermata principale dell’applicazione.