Hai sentito i tuoi amici parlare di alcune interessanti funzionalità aggiunte all’app PostePay ma, avviandola sul tuo cellulare, ti sei reso conto di non averle ancora a disposizione. Con molta probabilità, ciò accade perché non hai scaricato gli aggiornamenti disponibili per l’applicazione e, di conseguenza, non disponi della sua ultima versione. Come dici? Ci avevi pensato anche tu, ma essendo poco esperto in materia tecnologica, non hai la più pallida idea di come aggiornare app PostePay e sei quasi imbarazzato per questo motivo?

Lascia che te lo dica: non hai nulla di cui vergognarti, non tutti sono pratici con l’utilizzo dei dispositivi di ultima generazione, è perfettamente normale! Ad ogni modo, sappi che non è mai troppo tardi per imparare e che io sono qui proprio per questo: nelle righe a venire, infatti, ti spiegherò per filo e per segno le procedure più indicate per aggiornare l’app in questione, sia automaticamente che tramite una semplice procedura manuale.

Dunque, senza esitare un solo secondo in più, concedi qualche minuto del tuo tempo alla lettura di questa guida e vedrai che, quando avrai finito, sarai in grado di raggiungere il tuo obiettivo in modo più che soddisfacente! Cos’altro dirti, a questo punto? Beh… buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come aggiornare app PostePay su Android

Per quanto riguarda il sistema operativo Android, puoi gestire gli aggiornamenti dell’app PostePay in due modi diversi: il primo, nonché quello più semplice, consiste nell’attivare gli aggiornamenti automatici delle app del Play Store e lasciare che Android scarichi e installi tutto il necessario in totale autonomia; il secondo, invece, prevede l’impiego di una semplice procedura di aggiornamento manuale, ideale laddove gli update automatici delle app siano stati disattivati per qualche motivo (a es. per risparmiare preziosi Giga di dati da connessione cellulare).

Attivare gli aggiornamenti automatici

Se è tua intenzione lasciare che Android aggiorni l’app PostePay (e tutte le altre app installate) in modo automatico, procedi come segue: per prima cosa, avvia il Play Store facendo tap sulla sua icona (a forma di triangolo colorato), effettua uno swipe da sinistra verso destra per accedere al pannello delle opzioni (oppure tocca l’icona , collocata in alto a sinistra) e tocca la voce Impostazioni. Fatto ciò, pigia sulla voce Aggiornamento automatico app, indica se scaricare (e, dunque, installare) gli update disponibili tramite qualsiasi rete, inclusa quella cellulare, oppure soltanto tramite Wi-Fi e fai tap sulla voce Fine per confermare le modifiche.

Aspetta, mi stai dicendo che hai già eseguito questa procedura ma, al contrario di tutte le altre app, quella dedicata alla PostePay continua a non aggiornarsi da sola? In tal caso, ti consiglio di verificare se sono stati disattivati manualmente gli update automatici soltanto per l’app in questione.

Per farlo, avvia il Play Store, richiama la schermata delle opzioni, facendo tap sul pulsante ☰ posto in alto a sinistra, e scegli la voce Le mie app e i miei giochi. A questo punto, identifica l’app PostePay tra quelle elencate, premi sul suo nome e poi sul pulsante (⋮) collocato in alto a destra; infine, verifica la presenza del segno di spunta accanto alla voce Aggiornam. Autom./Aggiornamenti automatici e, se non dovesse esserci, apponilo tu.

Aggiornare manualmente l’app

Hai disattivato gli aggiornamenti automatici poiché non disponi di una connessione Wi-Fi casalinga e sei bene attento a conservare il traffico dati del tuo piano cellulare? Non preoccuparti, puoi procedere con l’aggiornamento manuale dell’app PostePay in qualsiasi momento.

Come? Te lo spiego subito: per prima cosa, avvia il Play Store ed effettua uno swipe da sinistra verso destra per aprire il pannello dedicato alle opzioni dell’app; una volta aperto, tocca la voce Le mie app e i miei giochi, identifica l’app PostePay nella lista di quelle con Aggiornamenti in attesa e tocca il pulsante Aggiorna posto in sua corrispondenza; se non sei connesso a nessuna rete Wi-Fi e non hai la possibilità di farlo, conferma la volontà di procedere tramite la connessione dati, tocca il pulsante Accetto, e il gioco è fatto!

In alternativa, se stai leggendo la mia guida tramite il device Android da cui intendi agire, tocca questo link per accedere rapidamente alla sezione del Play Store dedicata all’app PostePay, pigia sul pulsante verde Aggiorna che compare nella schermata successiva e, se necessario, conferma di voler procedere anche utilizzando la rete dati. Per concludere, sfiora il pulsante Accetto e attendi che l’aggiornamento venga portato a termine.

Se hai problemi durante l’aggiornamento dell’app, automatico o manuale che sia, ti consiglio di controllare che nel dispositivo sia configurato l’account Google corretto (quello attraverso cui hai installato l’app per la prima volta): per farlo, dopo aver avviato il Play Store, accedi al menu laterale effettuando uno swipe da sinistra a destra e verifica che, in alto, sia selezionato l’account Gmail corretto. Se così non fosse, provvedi a modificare l’account Google in uso seguendo le istruzioni che ti ho fornito nel tutorial su come cambiare l’account configurato nel Play Store.

Come aggiornare app PostePay su iPhone e iPad

Il discorso relativo all’aggiornamento dell’app PostePay su iOS, dunque, su iPhone e iPad, è praticamente uguale a quello già visto per Android: anche in questo caso, puoi permettere al sistema operativo di occuparsi degli aggiornamenti delle app, scaricandoli automaticamente quando essi sono disponibili o, in alternativa, puoi procedere all’update manualmente, funzionalità utilissima quando non si ha a disposizione una rete Wi-Fi (in termini di traffico, spesso non è conveniente lasciare attivi gli update automatici tramite rete cellulare).

Attivare gli aggiornamenti automatici

Per attivare gli aggiornamenti automatici di iOS, permettendo, dunque, al sistema di gestire il tutto, procedi come segue: entra nelle Impostazioni (pigiando sull’icona a forma d’ingranaggio collocata nella home screen), tocca la voce iTunes Store e App Store e, giunto alla schermata successiva, assicurati che le levette corrispondenti alle voci App Aggiornamenti siano impostate su ON, altrimenti fallo tu.

Se lo desideri, puoi attivare gli aggiornamenti automatici anche tramite rete dati, intervenendo sulla levetta Utilizza dati cellulare: tieni però presente che questa impostazione potrebbe influire, e non poco, sulla quantità di traffico Internet previsto dalla tua offerta (gli aggiornamenti di alcuni giochi possono addirittura entrare nell’ordine dei Gigabyte). Personalmente, ti consiglio di lasciare attiva questa impostazione soltanto se disponi di un piano dati cellulare molto generoso.

Aggiornare manualmente l’app

Reputi sconveniente utilizzare gli aggiornamenti automatici, oppure hai riscontrato qualche problematica durante la procedura automatica? Non temere, anche in questo caso puoi aggiornare app PostePay utilizzando una semplice procedura manuale.

Per procedere, avvia l’App Store (l’icona a forma di su sfondo azzurro) richiamandolo dalla schermata home del dispositivo, tocca la scheda Aggiornamenti collocata in basso a destra e individua, nella lista delle app proposte, la voce relativa a PostePay: a questo punto, non devi far altro che pigiare sul bottone Aggiorna collocato in sua corrispondenza e attendere che l’update venga portato a termine (puoi far riferimento al cerchietto d’avanzamento che compare subito accanto).

In caso di problemi durante una delle procedure di aggiornamento, ti invito a controllare attentamente che l’ID Apple sia correttamente configurato nel dispositivo. Per farlo, avvia l’App Store, scorri la schermata verso il basso e assicurati di aver effettuato l’accesso all’account corretto (dovrebbe essere indicato l’indirizzo di posta elettronica abbinato al tuo ID Apple). Se così non fosse, pigia sul pulsante Accedi per effettuare subito il login o, qualora avessi per sbaglio configurato un secondo ID Apple nel dispositivo, ritorna a quello “originale” seguendo le istruzioni che ti ho fornito nel mio tutorial su come cambiare l’ID Apple su iPhone (valida anche per iPad).

Se hai bisogno di aiuto aggiuntivo riguardo le procedure di aggiornamento previste da Android e iOS, ti consiglio di leggere attentamente il mio tutorial su come aggiornare le app, in cui ho avuto modo di trattare l’argomento con dovizia di dettagli.



Fonte e proprietario dell’articolo Aranzulla.it

Tutti i testi, i marchi, loghi, sigle, brand, le immagini e Trade Mark riportati nel sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari. L’utilizzo delle immagini segue le norme del fair use, per qualsiasi problema vi preghiamo di contattarci e verranno rimosse.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica.