Mentre si gioca a Fortnite, il celebre videogioco, può capitare che compaia un messaggio che invita ad abilitare l’opzione 2FA. Questa permette di rendere più sicuro il proprio account Epic Games, attivando l’autenticazione a due fattori. Nel caso non si sapesse come riuscire in ciò, in questa guida si vedrà come abilitare la 2FA su Fortnite.

Si inizierà spiegando nel dettaglio cos’è la 2FA, e in seguito si illustrerà come attivare la 2FA e come ottenere il codice di sblocco. Attraverso queste operazioni sarà possibile assicurarsi che il proprio account sia dotato di un’adeguata protezione.

Cos’è la 2FA

Prima di spiegare come abilitare la 2FA su Fortnite, è importante spiegare di cosa si tratta. La 2FA (Two-Factor Authentication) è un metodo che consente di impostare un codice di protezione generato a intervalli regolari per evitare che qualcun altro acceda al proprio account senza permesso, mediante la richiesta di un codice “usa-e-getta” (oltre alla password standard) che viene consegnato su uno dei dispositivi in possesso dell’utente.

Attivando invece l’autenticazione a due fattori, oltre alla password standard dell’account, verrà dunque chiesto di inserire un codice univoco aggiuntivo che verrà inviato a un dispositivo in proprio possesso. Il grado di protezione risulta essere così molto più alto e la stessa Epic Games ne consiglia caldamente l’utilizzo.

Come attivare 2FA Fortnite

Come abilitare 2FA Fortnite

Per abilitare la 2FA in Fortnite, è sufficente collegarsi al sito ufficiale di Epic Games utilizzando un qualunque browser Web e digitare il proprio indirizzo e-mail e la propria password, oppure premere su una delle varie icone social disponibili (PlayStation, Xbox, Nintendo Switch, Facebook e Google) per autenticarsi tramite i relativi account. Una volta inseriti i dati, premere sul pulsante Accedi e comparirà a schermo la pagina per gestire l’autenticazione a due fattori.

Nel caso in cui questo non avvenisse, si potrebbe dover trasformare il proprio account provvisorio in un account Epic Games. In tal caso, si consiglia di fare attenzione alle istruzioni che compaiono sullo schermo, visto che in alcuni casi potresti perdere i progressi legati al proprio account.

A questo punto, scegliere se si vuole ricevere il codice di sblocco per le autenticazioni successive tramite email (premendo sulla voce ABILITA AUTENTICAZIONE E-MAIL) oppure se utilizzare un software chiamato App Authenticator (premendo su ATTIVA L’APP AUTHENTICATOR). Si suggerisce di utilizzare l’indirizzo e-mail, che è sicuramente il metodo più comodo per ottenere il codice e non richiede il download di applicazioni di terze parti.

Nel caso in cui si sia scelta l’autenticazione tramite email, si riceverà un messaggio di posta elettronica contenente un codice di 6 cifre. A questo punto non resta che digitare questo codice nel campo di testo e premere sulla voce CONTINUA. In questo modo si avrà abilitato la 2FA tramite email.

Se, invece, si è deciso di sfruttare un’App Authenticator, in linea generale occorre scaricare un’applicazione tra quelle consigliate da Epic Games e utilizzarla per scansionare il QR Code che compare a schermo. In alternativa, è possibile anche sfruttare il codice di attivazione che viene fornito dal sito ufficiale di Epic Games.

Come ottenere il codice di sblocco

Una volta che si è attivata la 2FA (autenticazione a due fattori), Fortnite chiederà di inserire un codice di sicurezza ogni qualvolta si accederà da un dispositivo su cui non si ha mai giocato a Fortnite.

Autenticazione via email

Uno dei metodi più utilizzati per ottenere il codice di sblocco legato all’autenticazione a due fattori è quello di sfruttare il proprio indirizzo email.

Infatti, esso prevede semplicemente che Epic Games invii un numero di 6 cifre all’utente ogni volta che quest’ultimo effettua un accesso al proprio account da un nuovo dispositivo. In questo modo si rimarrà quindi sempre informato in merito alla sicurezza del proprio profilo e per sbloccare il gioco occorrerà solamente inserire il succitato codice nell’apposito campo di testo.

Google Authenticator

Come abilitare 2FA Fortnite

Un’altra buona risorsa è quella di Google Authenticator. Per scaricare e installare quest’applicazione, occorre aprire il Play Store (se si possiede un dispositivo Android) o l’App Store (se si dispone di un iPhone o di un iPad), cercare “google authenticator” e premere sull’icona dell’app (una ‘G’ grigia a forma di maniglia). A questo punto, premere sul pulsante Installa/Ottieni e, nel caso venga richiesto, verificare la propria identità.

Una volta installata l’applicazione, avviarla e premere sulla voce INIZIA. Dopodiché, leggere le indicazioni che compaiono a schermo e selezionare la voce FINE. Una volta fatto ciò, premere sulla voce Leggi codice a barre o Inserisci codice fornito e, una volta impostato correttamente l’account, si avrà a disposizione un numero a 6 cifre che verrà aggiornato a intervalli regolari. Quest’ultimo è il codice di sblocco che si dovrà inserire quando verrà richiesto.

LastPass Authenticator

LastPass Authenticator è una delle applicazioni più utilizzate per la generazione dei codici d’accesso per la 2FA da smartphone e tablet. In molti preferiscono questo software agli altri per via della sua semplicità d’utilizzo.

Per usufruire di LastPass Authenticator, scaricare l’applicazione avviando il Play Store (Android) o l’App Store (iOS), cercando “lastpass authenticator” all’interno di quest’ultimo e selezionando l’icona del software (uno scudo bianco su sfondo rosso) fra i risultati di ricerca. Una volta fatto ciò, premere sul pulsante Installa/Ottieni e, se si è su iOS, verificare la propria identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Una volta avviata l’applicazione, premere sulla voce OK e in seguito su Consenti per fornirle tutte le autorizzazioni di cui ha bisogno per funzionare correttamente. Successivamente, premere sulla voce Add New Account e in seguito su Scan barcode (per scansionare il QR Code) o Enter security key (per sfruttare l’apposito codice). Nel caso in cui si abbia configurato il proprio account, qui si troverà il codice di sblocco, che verrà aggiornato a intervalli regolari.

Microsoft Authenticator

Come abilitare 2FA Fortnite

Da qualche tempo, anche Microsoft si è lanciata nel mondo degli App Authenticator, rilasciando un software di questo tipo disponibile per smartphone e tablet.

Per usufruirne, occorre solamente avviare il Play Store (se si utilizza Android) o l’App Store (se si utilizza un iPhone o un iPad), cercare “microsoft authenticator” e selezionare l’icona dell’app (un lucchetto bianco su sfondo blu). A questo punto, premere sulla voce Installa/Ottieni e, nel caso si stia utilizzando un dispositivo iOS, verificare la propria identità tramite Face ID, Touch ID o password dell’ID Apple.

Una volta scaricata l’applicazione, avviarla, premere sulla voce INTRODUZIONE e premere su OK. Dopodiché, premere sul pulsante blu ‘+‘ e selezionare la voce Altro account (Google, Facebook e così via).

Successivamente, premere sulla voce Consenti e inquadrare il QR Code sfruttando la fotocamera del proprio smartphone. Una volta fatto ciò, si troverà il codice di sblocco nella pagina che comparirà a schermo.

Afuthy

Esiste infine un’applicazione leggermente diversa dalle altre, che si distingue soprattutto per via del maggiore grado di sicurezza e per le numerose funzionalità aggiuntive (come il backup dell’account): Authy.

Per utilizzare l’app in questione, occorre innanzitutto scaricarla e installarla sul proprio dispositivo. Per fare questo, aprire il Play Store (Android) o l’App Store (iOS), cercare “authy” e seleziona l’icona del software (due ‘U’ bianche su sfondo rosso). A questo punto, fai tap sulla voce Installa/Ottieni e, se si è su iOS, verificare la propria identità utilizzando il Face ID, il Touch ID o la password dell’ID Apple.

Una volta avviata l’applicazione, digitare il proprio numero di cellulare e il prefisso del Paese (es. +39 per l’Italia) negli appositi campi di testo e premere sulla voce OK. Successivamente, digitare il proprio indirizzo email e scegliere se effettuare la verifica della propria identità tramite chiamata (premendo su PHONE CALL) oppure messaggio (premendo sull’opzione SMS). In ogni caso, verrà fornito un codice da inserire nell’apposito campo di testo.

A questo punto, premere sul pulsante blu ‘+‘ e inserire la password di backup e la conferma della password di backup, che serviranno per recuperare il proprio account nel caso si perdessero le credenziali. A questo punto, premere sulla voce ENABLE BACKUPS e, in seguito, sul tasto nero SCAN QR CODE (per scansionare il QR Code) oppure sulla voce Enter key manually (per digitare l’apposito codice). Una volta fatto ciò, premere sulla voce DONE e comparirà a schermo il codice di sblocco che si stava cercando.

In caso di dubbi o problemi

In caso di dubbi o problemi abilitare la 2FA di Fortnite, è possibile rivolgersi al centro assistenza di Epic Games. Per fare ciò, collegarsi al sito ufficiale della nota software house e scrivere “2fa” nel campo di ricerca presente in alto a destra. Il portale spiegherà se è possibile procedere in autonomia o meno. Si consiglia comunque di leggere e mettere in pratica tutte le indicazioni che compaiono a schermo.

Nel caso in cui si abbia bisogno di contattare gli esperti di Epic Games, premere sul pulsante CONTATTACI presente in alto a destra e inserire nell’apposito modulo Lingua, Nome (facoltativo), Indirizzo e-mail e Platform (piattaforma).

A questo punto, selezionare la voce Aggiornamento dell’account Epic Games, digitare una breve descrizione del problema nell’apposita casella e completare il testo di sicurezza. A questo punto non resta che premere sul pulsante viola INVIA e la propria richiesta verrà inoltrata al centro assistenza.